Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 17:35

NEWS DALLA SEZIONE

Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 

tre pescatori di frodo denunciati

Maxi sequestro di ricci
in area protetta
di Porto Cesareo

Maxi sequestro di ricci  in area protetta  di Porto Cesareo

PORTO CESAREO (LECCE) - Circa 4 mila ricci sono stati sequestrati nell’area marina protetta di Porto Cesareo dai militari della Guardia costiera di Gallipoli, nel corso di un’operazione condotta insieme con i carabinieri e il personale del consorzio di gestione. I tre pescatori di frodo, sorpresi a bordo di un’imbarcazione, sono stati denunciati. Sequestrata anche l’attrezzatura utilizzata per la pesca.

I ricci sono stati rigettati in mare, dopo il nulla osta del magistrato di turno, Paola Guglielmi, in quanto riconosciuti ancora in stato vitale da parte del medico veterinario dell’Asl intervenuto sul posto su chiamata dei militari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400