Martedì 22 Gennaio 2019 | 05:30

NEWS DALLA SEZIONE

A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 

Lecce

Il sottovia riapre al traffico
ma solo a corsie alternate

Ieri gli interventi di manutenzione del ponte ferroviario dopo i crolli di calcinacci

Il sottovia riapre al traffico  ma solo a corsie alternate

LECCE - Si procede di nuovo attraverso il sottopasso di piazzale Rudiae. Dopo il crollo dei frammenti di cemento dal ponte ferroviario, ieri mattina la ditta incaricata dalle Ferrovie ha avviato le riparazioni delle parti deteriorate che hanno prodotto la caduta dei calcinacci. La corsia in ingresso del sottovia, quella che da piazzale Rudiae procede verso via Diaz, è stata riaperta al traffico nel doppio senso di circolazione, impegnando solo in parte la corsia opposta (ad esclusione del breve tratto sotto il ponte). Una soluzione che ha permesso ieri mattina di mitigare gli effetti sul traffico, che venerdì scorso era andato in tilt dopo la chiusura completa del sottopassaggio per motivi precauzionali.

A presidiare l’accesso, ieri mattina, anche una pattuglia di agenti della polizia municipale, mentre gli operai della ditta hanno provveduto a rimuovere tutte le parti in cemento che hanno ceduto sotto la spinta dell’armatura d’acciaio intaccata dalla ruggine a causa delle infiltrazioni d’acqua.

Ed è stato proprio questo l’elemento riscontrato durante i primi lavori. Infiltrazioni prolungate che hanno intaccato l’intelaiatura in metallo determinando poi il distacco dei frammenti. Una condizione piuttosto comune nei vecchi manufatti edilizi, se non fosse che in questo caso si tratta di una infrastruttura che assolve ad un “pubblico servizio”, supportando la rete ferroviaria. L’evidente carenza di una periodica manutenzione si è rivelata all’improvviso nella prima mattina di venerdì con la caduta dei calcinacci. Un campanello d’allarme che ha allertato i tecnici del Comune, la polizia municipale e i vigili del fuoco, subito intervenuti bloccando l’accesso al sottopasso per motivi di sicurezza in attesa di accertamenti. Dopo la segnalazione, le Ferrovie hanno inviato prima dei tecnici, poi una ditta che si è messa all’opera già nella giornata di venerdì. I lavori sono continuati ieri con la rimozione completa delle parti pericolanti o a rischio. In questo modo si è potuto ripristinare il traffico a doppio senso su una corsia del sottovia, mentre gli operai hanno provveduto alla manutenzione del ponte ferroviario nella corsia opposta. Buona parte dell’intelaiatura in acciaio è stata messa a nudo ed ora si provvederà al trattamento del metallo ed al ripristino dei materiali rimossi.

Transito alternato, dunque, fino a completamento delle riparazioni e disagi parzialmente rientrati. Il banco di prova sarà domani, alla ripresa del lavoro e delle lezioni scolastiche. Il Comune ha tuttavia provveduto a segnalare la parziale chiusura del sottopasso per evitare il ripetersi degli ingorghi che si sono registrati venerdì mattina.

p.b.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400