Giovedì 20 Settembre 2018 | 22:00

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Casarano

Emissioni di fumi nocivi
posti i sigilli in un'azienda

Il sequestro eseguito nella «Edil Gest srl», in contrada Pineta

Emissioni di fumi nocivi  posti i sigilli in un'azienda

di Linda Cappello

LECCE - Scattano i sigilli per una parte dell’impianto dell’azienda «Edil Gest srl» di Casarano.

Si tratta di una delle imprese più grosse del sud Salento, ubicata in contrada Pineta.

L’inchiesta è quella relativa alle emissioni nocive nell’atmosfera da parte degli stabilimenti industriali della provincia, coordinata dal procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone.

Lunedì mattina il personale di polizia giudiziaria del Corpo forestale dello Stato e gli agenti della polizia provinciale hanno bussato alle porte dello stabilimento, ed all’esito dei controlli hanno sequestrato l’impianto di produzione di conglomerati bituminosi.

All’amministratore unico, Giuseppe De Luca, 63 anni, di Casarano, è stato contestato il reato di getto pericoloso di cose, nonchè la violazione della normativa contenuta nel testo unico in materia ambientale, recepito nel decreto legislativo 152/2006.

Gli investigatori hanno effettuato un sopralluogo già nel settembre scorso, al termine del quale sono state riscontrate alcune irregolarità e contestualmente sono stati acquisiti diversi documenti.

L’altro giorno, poi, gli agenti sono ritornati insieme con i tecnici dell’Arpa per effettuare il campionamento delle emissioni dell’impianto.

Secondo quanto emerso, in più punti si sarebbe verificata una notevole fuoriuscita di polveri e fumi, non convogliate verso l’impianto di abbattimento degli inquinanti ed immesse direttamente nell’aria.

I riscontri sono stati eseguiti con l’ausilio di filmati e riprese fotografiche.

Così come previsto dalla legge, a De Luca sono state impartite alcune prescrizioni per far cessare eventuali situazioni di pericolo, che dovranno essere attuate entro un mese. In particolare, dovrà garantire costantemente l’adeguamento dell’impianto alla migliore tecnologia possibile per contenere le emissioni.

Ora si attende che il sequestro venga convalidato dal pubblico ministero Angela Rotondano, del pool che si occupa di reati ambientali, alla quale è stato assegnato il fascicolo.

L’imprenditore, nominato custode giudiziario dell’impianto sequestrato, è difeso dall’avvocato Massimo Fasano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Nardò ha un nuovo cittadino onorario: l'ex procuratore Cataldo Motta

Nardò ha un nuovo cittadino onorario: l'ex procuratore Cataldo Motta

 
Il boss aspirante pentito al banco di prova: i sodali tremano e affollano gli studi legali

Il boss aspirante pentito al banco di prova: i sodali tremano e affollano gli studi legali

 
Università, a Lecce gli Stati Generali del Diritto allo Studio

Università, a Lecce gli Stati Generali del Diritto allo Studio

 
Lecce, città più vivibile ampliando la ztl

Lecce, città più vivibile ampliando la ztl

 
Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

 
Lecce, mancano gli operatori protestano i genitori

Lecce, mancano gli operatori protestano i genitori

 
Si accovaccia sulla statale per un bisogno e viene travolto da un'auto: muore a 50 anni

Si accovaccia sulla statale per un bisogno e viene travolto da un'auto: muore a 50 anni

 
Negramaro, Lele in ospedale: malore a bordo piscina

Negramaro, Lele stazionario: ma la prognosi resta riservata

 

GDM.TV

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 

PHOTONEWS