Martedì 20 Novembre 2018 | 12:45

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo al Sud
Tromba d'aria nel Salento, ecco l'enorme tornado che si avvicina

Tromba d'aria nel Salento, ecco l'enorme tornado che si avvicina

 
L'indagine
Qualità della vita: Lecce prima in Puglia

Qualità della vita: Lecce prima in Puglia

 
Ferrovie Sud Est
Lecce, piomba albero sui binari mentre passa il treno: sfiorata la tragedia

Lecce, piomba albero sui binari mentre passa il treno: sfiorata la tragedia

 
Controlli di Nas e Asl
Trepuzzi, insetti nei panini a scuola: “salta” il fornitore del pane

Trepuzzi, insetti nei panini a scuola: «salta» il fornitore del pane

 
L'emergenza Xylella
Lecce, «Olivicoltura al capolinea subito gli aiuti per ripartire»

Lecce, «Olivicoltura al capolinea subito gli aiuti per ripartire»

 
agricoltura
Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

 
La denuncia
Trepuzzi, vermi nei panini della mensa per i bambini

Trepuzzi, vermi nei panini della mensa per i bambini

 
La decisione
Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

 
La contestazione
Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

 
Guida pericolosa
Lecce, 70enne va contromano in tangenziale e semina il panico: fermato

Lecce, 70enne va contromano in tangenziale e semina il panico: fermato

 
Dopo il dramma Xylella
Olive introvabili nel Salento, frantoi a rischio

Olive introvabili nel Salento, frantoi a rischio

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Eternit e carcasse d'auto
«È terra di nessuno»

La protesta sale insieme alla preoccupazione: «Le analisi hanno confermato che almeno un pozzo è inquinato»

Eternit e carcasse d'auto«È terra di nessuno»

FABRIZIO CARCAGNI

MONTERONI - Nelle campagne tra Monteroni e Copertino, discariche abusive con eternit, liquami di vario genere, materiale di risulta, carcasse d’auto e rifiuti pericolosi, tra cui gomme di auto e camion, spesso dati alle fiamme. A questo si aggiungono strade impervie e fangose e passaggio a livello bloccato per ore. Una situazione insostenibile per i residenti della zona, tanto da far scattare le proteste di chi in quella zona al confine con i due comuni ci vive ma si sente abbandonato a se stesso, come se quella zona fosse terra di nessuno.

Da alcuni giorni le proteste per le condizioni igienico-ambientali del territorio sono divenute insistenti. La zona, su cui sorgono ville e abitazioni e strade rurali anche trafficate ma solo parzialmente asfaltate, è compresa tra la via Pingo Centonze del Comune di Monteroni e la via Marulla Monteroni Esterna del Comune di Copertino.

Il temporale di qualche giorno fa ha bloccato le sbarre di un passaggio a livello della linea delle Ferrovie Sud Est, in territorio di Monteroni, rimaste abbassate per circa dodici ore, tanto da costringere i residenti ad un lungo giro per raggiungere l’abitato di Monteroni. «Abbiamo dovuto allertare i carabinieri al numero d’emergenza 112 - sottolinea Salvatore Tondo uno dei residenti nella zona - affinchè la situazione dopo tante ore di attesa tornasse alla normalità. Solo così è stato possibile l’intervento della polizia ferroviaria e dei tecnici della Sud Est, che ha consentito il ripristino del passaggio a livello. I problemi più grossi, comunque, sono quelli legati alla presenza di discariche a cielo aperto con eternit e liquami. La mia abitazione - prosegue Tondo - appartiene al territorio di Copertino ma io svolgo la mia attività lavorativa a Monteroni. Da anni, insieme ad altri residenti denunciamo la situazione di degrado, chiediamo interventi per la situazione delle strade ma senza alcun risultato. Gli sporcaccioni continuano a riversare rifiuti anche sugli accessi delle abitazioni. Di recente anche l’acqua dei pozzi è risultata inquinata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400