Lunedì 21 Ottobre 2019 | 04:11

NEWS DALLA SEZIONE

IL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
Un 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 
La tragedia
Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

Melendugno, gli sfugge la motosega di mano: 67enne morto dissanguato

 
ESERCITO
Lecce, il 31° Reggimento carriha un nuovo comandante

Lecce, il 31° Reggimento carri ha un nuovo comandante

 
la mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
Migranti
Salento, due sbarchi in poche ore: in 81 arrivano a bordo di una barca a vela

Salento, due sbarchi in poche ore: in 81, tra curdi e iracheni, a bordo di un veliero

 
I soccorsi
Migranti, in arrivo 80 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

Migranti, in arrivo 50 a Leuca: erano su una barca intercettata dalla Guardia costiera

 
L'intesa
Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

Casarano, salvi i 423 posti di lavoro call center Enel per mercato libero

 
Incidente mortale
Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

Lecce, contromano sulla statale: confermati arresti per carabiniere

 
in salento
Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

Muore a 79 anni Marcello, fratello di Don Tonino Bello

 
era in ospedale
Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

Gallipoli, morte sospetta di una prof 78enne: 24 indagati

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Fa discutere il provvedimento

Gallipoli, l'ordinanza pro movida
«Si balla in spiaggia sino alle 2.30»

La motivazione: così si evitano assembramenti e schiamazzi in strada. La decisione d'intesa con la Prefettura

Gallipoli,  l'ordinanza pro movida«Si balla in spiaggia sino alle 2.30»

GALLIPOLI - Il popolo della notte potrà godere più a lungo della movida in riva allo Ionio. Non è un modo di dire: gli stabilimenti balneari, che da sempre, o giù di lì, integrano l’offerta cittadina nelle discoteche con appuntamenti musicali e d’intrattenimento, sono stati autorizzati a prolungare l’orario d’attività, che in precedenza doveva cessare a mezzanotte, fino alle 2,30 (della notte o del giorno successivo, che dir si voglia). Lo consente un’ordinanza del sindaco Stefano Minerva, che non ha mancato di suscitare mugugni, anche per la motivazione anti-schiamazzi che la supporta.
Bisogna fare il classico passo indietro per ricordare che Gallipoli si è confermata capitale del turismo, quest’anno con notevole anticipo rispetto al tradizionale periodo agostano, tanto che a luglio è stato stimato un incremento di presenze nell’ordine del 20 per cento, a conferma di un trend che, con numeri ovviamente di gran lunga minori, era iniziato nel periodo pasquale.
Ora è il periodo in cui esplode la presenza dei giovani, che hanno eletto la Città Bella capitale della musica vuoi di notte nelle discoteche, vuoi di pomeriggio e di sera nei lidi. Nello scorso aprile, la gestione commissariale del Comune aveva varato una regolamentazione che disciplina gli orari delle attività di pubblico spettacolo e gli intrattenimenti musicali e danzanti nei lidi.
Nei giorni scorsi, e dopo avere acquisito il parere del «tavolo tecnico» sulla sicurezza e la condivisione della prefettura, Minerva ha modificato la pregressa ordinanza. In conseguenza, senza procedere a deroghe e ferme tutte le altre condizioni, prescrizioni, divieti e sanzioni, «l’orario in cui è consentita la sola attività di filodiffusione, in maniera tale da non arrecare disturbo alla quiete pubblica, è prolungato fino alle ore 2,30».
La decisione è basata su due presupposti: le iniziative garantite dai lidi, d’illuminazione dei tratti di litoranea antistanti e di controllo con personale di vigilanza dei luoghi, che ne ha aumentato il livello di sicurezza; «evitare il formarsi di assembramenti con conseguenti schiamazzi che si verificano per le strade dopo la chiusura degli stabilimenti balneari». Riferimento, chiarisce il primo cittadino, a feste private che, dopo la chiusura dei lidi, i giovani organizzavano sulle terrazze della Baia Verde.
Il prolungamento d’orario varrà fino al 15 settembre. I titolari dei lidi ne sono, ovviamente, già informati; i giovani potranno viverlo magari a cominciare da questa notte di San Lorenzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie