Martedì 17 Settembre 2019 | 17:00

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariDiritti negati
Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

Bari, negato accesso a studentessa disabile: «Niente stanza in fitto»

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

i più letti

La ragazza, 20 anni, è invece riuscita a fuggire.

Follia a Nardò, un pregiudicato
dà fuoco al padre dell'ex fidanzata

carabinieri

(di Paola Laforgia)

NARDO' - Qualche giorno fa lei aveva deciso di lasciarlo e di tornare a vivere con i suoi genitori. Ma lui, un pregiudicato di 32 anni, non poteva accettare la decisione della sua ragazza ventenne e ha deciso di riprendersela con le buone o le cattive. E così stamattina ha riempito una bottiglia di benzina ed è andato a casa della sua ex, nelle campagne tra Nardò e Avetrana dove ha dato fuoco al padre della ragazza che ha cercato di bloccarlo e si è barricato in casa con la nonna della giovane e la sorella. Si è arreso ai carabinieri ed è stato arrestato un paio d’ore dopo quando la ragazza, che era riuscita a scappare, gli ha promesso che sarebbero tornati insieme e che si sarebbero sposati.

La mattinata di terrore per la famiglia della giovane è cominciata attorno alle 10 quando l’uomo ha raggiunta la casa in campagna. Quando l’hanno visto arrivare minaccioso, la giovane è scappata calandosi dal terrazzo, mentre il padre ha imbracciato un fucile per cacciarlo. E’ stato allora che Alvise Miccoli non ci ha visto più: ha disarmato l’uomo, lo ha cosparso di benzina e gli ha dato fuoco provocandogli ustioni molto gravi al viso e al corpo. Si è poi barricato in casa tenendo in ostaggio la nonna ottantenne della giovane e la sorella, di 22 anni e minacciando di fare esplodere tre bombole di gas che aveva trovato in casa.

Terrorizzata e zoppicante, la ragazza in fuga è riuscita a chiamare il 112 e ha dato l’allarme. Sul posto sono così giunte pattuglie dei carabinieri che, con il comandante della compagnia di Gallipoli, cap.Michele Maselli, e il comandante della stazione di Nardò, Giuseppe Serio, aiutati anche dall’avvocato di Miccoli, hanno intrapreso una lunga trattativa con l’uomo, che ha una serie di precedenti penali per reati vari, per convincerlo ad arrendersi.

Nel frattempo, il padre della ragazza, 51enne, è stato soccorso e trasportato d’urgenza nell’ospedale Perrino di Brindisi dove è ora ricoverato con riserva di prognosi per ustioni di primo e secondo grado sul 30% del corpo, in particolare agli arti. Mentre era barricato in casa, secondo il racconto dell’altra giovane tenuta in ostaggio con la nonna, Miccoli avrebbe anche tentato di sparare con il fucile a pompa di cui si era impossessato contro i carabinieri che si stavano avvicinando, ma l’arma si è inceppata. Una volta avviata la trattativa, i militari hanno convinto la giovane a tornare verso casa per fare ragionare l’uomo e convincerlo a rilasciare gli ostaggi.

La ragazza, che era stata medicata per qualche escoriazione che si era procurata nella fuga, è tornata a casa e dall’esterno a fatto credere all’uomo di avere cambiato idea sulla loro relazione, assicurandolo che se fosse uscito si sarebbero sposati. Miccoli ha anche chiesto ai militari di non essere arrestato e di garantirgli l’assegnazione di una casa popolare dove potere vivere con la sua sposa. Una volta ottenute tutte le rassicurazioni che ha aveva chiesto, ha lasciato il fucile dinanzi al cancello della casa e si è consegnato ai carabinieri che lo hanno arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie