Sabato 19 Gennaio 2019 | 19:39

NEWS DALLA SEZIONE

A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 
All'ospedale Vito Fazzi
ospedale Vito Fazzi di Lecce

Polmone asportato senza aprire torace: super-intervento a Lecce

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 

Nel mirino Alessio Iasella

Bomba nella notte
paura a Cavallino

L'ordigno è stato collocato davanti all'abitazione di via San Cesario

bomba a cavallino

francesco oliva
cavallinoEsplosione nel cuore della notte. Il boato ha svegliato i residenti di via San Cesario e delle strade limitrofe. È stata una bomba, un attentato. Nel mirino è finito Alessio Iasella, 29 anni, di Cavallino, già noto alle forze dell’ordine.
Sono stati i vicini a dare l’allarme. L’ordigno è esploso davanti all’abitazione che si trova al civico 63 di via San Cesario. L’immobile si sviluppa su due livelli. A piano terra c’è un laboratorio di falegname. Al primo piano, invece, c’è l’appartamento di Iasella che, attualmente, è disabitato perché interessato da lavori.
I malviventi avrebbero anche potuto collocare l’ordigno davanti al portone d’ingresso dell’appartamento. Invece no. Hanno voluto che il messaggio fosse ancora più chiaro e diretto. Così hanno lanciato l’ordigno fin sul balcone del primo piano. L’esplosione è avvenuta davanti alla finestra ed ha danneggiato l’infisso e la muratura. I frammenti sono precipitati per strada, investendo anche alcune auto in sosta. Nessuno ha visto o sentito nulla. L’allarme è scattato dopo il botto. E, una volta tirati giù dal letto, i residenti hanno avvisato i carabinieri.
Dalla modalità dell’azione, dai danni e dai residui recuperati sul posto, non si esclude che sia stato piazzato un ordigno confezionato in maniera rudimentale, utilizzando polvere ricavata da petardi.
Nelle vicinanze non ci sono telecamere. Ma è ragionevole supporre che gli investigatori possano visionare i filmati girati da altri impianti di videosorveglianza per accertare il passaggio di moto o di auto nell’orario in cui si è verificato l’attentato.
Iasella, a quanto se ne sa, non sarebbe stato in grado di fornire una spiegazione a quanto accaduto.
Il nome di Alessio Iasella è già noto alle cronache. Nel gennaio del 2014 era stato arrestato a Roma perché all’interno del residence nel quale alloggiava venne sequestrato un chilo di marijuana. Qualche mese dopo l’arresto venne incendiato il mezzo in uso al padre.
Le indagini sono condotte dai carabinieri della stazione di Cavallino, diretti dal luogotenente Riccardo De Bellis, e dai militari della Compagnia di Lecce, coordinati dal maggiore Pasquale Carnevale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400