Sabato 19 Gennaio 2019 | 00:02

NEWS DALLA SEZIONE

Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 
All'ospedale Vito Fazzi
ospedale Vito Fazzi di Lecce

Polmone asportato senza aprire torace: super-intervento a Lecce

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 

Copertino

Bomba contro la casa
di pregiudicato salentino

Il destinatario dell’attentato sarebbe Giovanni Savina, 20 anni, pregiudicato considerato emergente, già arrestato in passato per rapina e furto

COPERTINO (LECCE) - Attentato dinamitardo la notte scorsa a Copertino dove sconosciuti hanno fatto esplodere un ordigno rudimentale di medio potenziale davanti all’abitazione di una donna incensurata di 47 anni, in via Iconella 40, nel centro storico del paese. Non ci sono stati feriti, anche se la donna era in casa insieme ai tre figli.

L'ordigno, posizionato all’interno di una corte davanti ad un vano scala delimitato da una cancellata, ha provocato il crollo di parte della scala esterna, danni alla porta, alle finestre e ad alcune abitazioni vicine.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della Tenenza di Copertino, secondo i quali il destinatario dell’attentato sarebbe uno dei figli della donna, Giovanni Savina, 20 anni, pregiudicato considerato emergente, già arrestato in passato per rapina e furto, che era anche lui nell’abitazione. L’ufficio tecnico del Comune ha dichiarato l'inagibilità dell’abitazione, raggiungibile solo attraverso la scala esterna parzialmente crollata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400