Martedì 19 Febbraio 2019 | 19:41

NEWS DALLA SEZIONE

Componente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
In via Milizia
Scritte su sede Movimente 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

Scritte su sede Movimento 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

 
La novità
Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

Da Gallipoli si vola in Grecia: il turismo viaggia in idrovolante

 
Nel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
Nel Leccese
Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

 
Verso il voto
Lecce, Salvemini strart: «Non permetteremo un ritorno al passato»

Lecce, Salvemini riparte: «Non permetteremo un ritorno al passato»

 
Nel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
Sud Salento
L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

 
A Lecce
Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

 
La storia
Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

 
Verso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceComponente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
MateraNel Materano
Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

Rubano tubi di rame da ditta, individuati 4 minorenni

 
BariInaugura il 21 febbraio
Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

Sculture da indossare: la mostra di Anna Maria Di Terlizzi all'archivio di Stato di Bari

 
TarantoAl Teatro Fusco
La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

La nuova vita di Diodato, senza confini ma con emozioni

 
BrindisiA Mesagne
Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

Rapinò bar con mazza da baseball, rintracciato 19enne

 
BatDopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
FoggiaLa storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 

Ruba soldi ai condòmini A famiglie tagliano l'acqua

Ruba soldi ai condòmini A famiglie tagliano l'acqua
LECCE - Si sarebbe impossessato dei soldi versati dai condomini, alcuni dei quali sono stati costretti a subire anche il taglio della fornitura dell’acqua per morosità. È questa l’accusa che viene contestata a Luciano Marzo, 58 anni, di Lecce, noto amministratore di condomini. L’ammanco del quale è ritenuto responsabile ammonta a circa 750mila euro. Ieri mattina gli agenti della sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza, diretti dal colonnello Francesco Mazzotta, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di due conti correnti a firma del gip Cinzia Vergine.

Le ipotesi di reato contestate all’indagato sono quelle di peculato, interruzione di pubblico servizio, truffa aggravata e appropriazione indebita. Secondo quanto emerso fino ad ora, l’uomo avrebbe gestito in maniera disinvolta i canoni di locazione degli inquilini, versati per l’esecuzione dei lavori condominiali, ed anche le somme anticipate dall’Arca Sud Salento (l’ex istituto autonomo di case popolari). Marzo avrebbe dirottato i soldi su un conti correnti intestati a sè o alla So.Gest (società di cui il 58enne è amministratore e socio).
Le sue condotte avrebbero avuto come conseguenza il taglio dell’acqua nell’aprile scorso agli inquilini del condominio «Padre Pio 2» di Ruffano.

Nell’esposto che ha dato il via all’inchiesta, presentato dall’avvocato Sandra Zappatore (direttore generale di Arca Sud Salento), vengono illustrati nove casi anomali. «Si riscontrano innumerevoli irregolarità di gestione - scrive il gip nel decreto di sequestro - con conseguente ipotizzabilità di artifici e raggiri posti in essere da Luciano Marzo per indurre l’Ente pubblico in errore al fine di trarne vantaggi economici, con l’accredito di somme destinate a pagamento di servizi pubblici essenziali ma non riversate in favore degli enti erogatori». Marzo è stato per ben due volte candidato alle amministrative per un posto di consigliere comunale a Palazzo carafa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400