Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 06:09

NEWS DALLA SEZIONE

A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 

Il parente sbaglia? Doppia multa Il comandante non perdona: su Facebook la foto e i verbali

Il parente sbaglia? Doppia multa Il comandante non perdona: su Facebook la foto e i verbali
MELENDUGNO - Intransigente con tutti. Anche con i parenti. Il comandante della polizia municipale Antonio Nahi, ha fatto multare un familiare perché aveva parcheggiato la sua Fiat Panda sulle strisce pedonali e in maniera non parallela all’asse stradale. L’episodio è stato riportato dallo stesso comandante sulla pagina Facebook «Il comandante risponde», con la quale Nahi aggiorna costantemente i cittadini sull'operato del comando della polizia municipale.

Tutto è avvenuto ieri all’ora di pranzo. Il parente del comandante ha parcheggiato in maniera sbagliata proprio nei pressi dell’abitazione del dirigente della polizia municipale e a pochi passi dalla scuola di via San Giovanni. In quei minuti i ragazzi stavano uscendo dalle aule per tornare a casa. Una persona ha segnalato l’accaduto al comandante, ma anche gli agenti della municipale, nel frattempo, avevano preso atto dell’infrazione.

«Le infrazioni commesse sono due - ha scritto il comandante sulla sua pagina Facebook - per un importo di 59 euro entro cinque giorni. Voglio assicurare che la multa è stata regolarmente pagata, come pure in passato quando, in altre occasioni, qualcuno della mia famiglia ha commesso infrazioni. Conservo ancora le ricevute e le esibisco. Non sarò un santo - conclude - ma sul mio lavoro non lascio correre per nessuno».

Il «post», ha ricevuto molti «mi piace»: segno, questo, che i cittadini hanno apprezzato l’intransigenza del comandante nel far rispettare la legge a prescindere da vincoli familiari e amicizie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400