Giovedì 17 Gennaio 2019 | 05:52

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

Tac a singhiozzo al «Fazzi» di Lecce protestano i pazienti

Tac a singhiozzo al «Fazzi» di Lecce protestano i pazienti
LECCE - «La tac del reparto di radiologia del Fazzi funziona a singhiozzo, con pesanti disagi per i pazienti». La denuncia arriva dal signor A.M. di Lecce, che sottolinea l’esigenza di una maggiore attenzione verso queste strumentazioni spesso decisive per gli ammalati.

«E’ da circa 3 mesi - fa sapere - che mia sorella deve fare una tac dopo un delicato intervento in laparoscopia ma ogni volta che arriva in radiologia, con la sua prenotazione, puntualmente torna a casa perché l’apparecchio non funziona. L’altro giorno si è presentata alle 14.30, ha atteso fino alle 15, poi le hanno detto che si era rotto un pezzo e che l’avrebbero richiamata. E’ una situazione incresciosa - commenta - soprattutto alla luce delle tante necessità di pazienti, le cui terapie sono strettamente legate ai riscontri diagnostici della tac». da qui l’appello alle autorità sanitarie della Asl e del «Fazzi» a «provvedere ad una sistemazione delle apparecchiature che garantisca continuità nelle attività diagnostiche, evitando ad i pazienti ammalati di dover aspettare o essere rimandati a casa nonostante le prenotazioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400