Sabato 21 Settembre 2019 | 07:01

NEWS DALLA SEZIONE

UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 

Il Biancorosso

Il match di domenica
Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 

i più letti

Boom di presenze sulle spiagge a Lecce crescita del 20% a luglio

Boom di presenze sulle spiagge a Lecce crescita del 20% a luglio
di Piero Bacca

LECCE - Spiagge da «tutto esaurito» nel luglio salentino. L’estate africana, con il caldo che non concede tregua, è anche una manna per l’economia balneare: alberghi, B&b, villaggi e stabilimenti mostrano un fermento che appare superiore a quello registrato l’anno scorso.

Le condizioni meteorologiche favoriscono in questi giorni la fuga verso il mare ed un’affluenza quotidiana nei lidi, dove trovare ombrelloni e lettini liberi è spesso un’impresa, specie nei fine settimana.

«In questo periodo registriamo un venti per cento circa di presenze in più rispetto all’anno scorso, anche tenuto conto che nella passata stagione, tra giugno e luglio, abbiamo avuto quasi trenta giorni di maltempo», fa sapere Mauro Della Valle, presidente di Federbalneari Salento. Nelle marine leccesi le richieste di sistemazione negli stabilimenti raggiungono livelli da overbooking e per avere un posto assicurato nei weekend è ormai d’obbligo la prenotazione.

«La vacanza si è un po’ accorciata rispetto al passato - rileva Della Valle - perché un tempo si affittava l’ombrellone per tutta la stagione mentre ora ci sono più famiglie che si dividono il costo di un nolo stagionale e si danno il turno in spiaggia, a seconda delle diverse esigenze. La crisi si fa sentire, diverse famiglie portano da casa borse termiche e pic nic, ma c’è comunque un gran movimento sulle spiagge. C’è molta vitalità, villeggianti e turisti apprezzano i servizi offerti dagli operatori, hanno voglia di riappropriarsi degli spazi di libertà che mare e spiagge concedono. Una grande risorsa per la comunità. Purtroppo - aggiunge - a fronte di questo fermento, delle imposte locali in continua crescita, i servizi e le iniziative delle pubbliche amministrazioni sono invece completamente carenti. Un dato negativo che occorre evidenziare e che sta generando profondo malcontento tra tutti gli operatori balneari».

Carenza di parcheggi, pulizia precaria, assenza di interventi infrastrutturali e di iniziative promozionali sono solo gli aspetti più evidenti di un’indifferenza verso le marine che molti operatori lamentano.

«I servizi di spazzamento e raccolta dei rifiuti dovrebbero essere potenziati - dice il presidente di Federbalneari - ma quotidianamente verifichiamo esattamente il contrario: le strade sono sporchissime. Gli eventi che potrebbero aggiungere valore ad una permanenza nelle marine vengono invece concentrati su Lecce. Niente mercatini, nessuno spettacolo o iniziativa di intrattenimento che non sia il frutto di un’idea degli operatori privati. Anche i residenti ed i turisti lo notano: dove sono le amministrazioni locali? Perché non spostare l’attenzione o almeno una parte delle tante iniziative turismo e residenti si concentrano in questo periodo? Le possibilità sono tante, ne parliamo da anni, ma i buoni propositi rimangono lettera morta e le marine restano nell’indifferenza. In fondo, la vicenda della darsena di San Cataldo - rammenta - è l’emblema dello scarso interesse verso una marina che in altri tempi aveva invece una sua centralità nei programmi delle pubbliche amministrazioni. Si dovrebbe capire che si amministra una città il cui affaccio sul mare ha un valore estremo. Invece non vediamo alcun programma concreto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie