Giovedì 24 Gennaio 2019 | 00:51

NEWS DALLA SEZIONE

Caccia ai ladri nel leccese
Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

Caprarica, irrompono nell'ufficio postale da un buco nel muro e rubano 18mila euro

 
Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 

Stop al volantino selvaggio due Comuni del Salento adottano provvedimento

Stop al volantino selvaggio due Comuni del Salento adottano provvedimento
MELENDUGNO - Stop al volantinaggio indiscriminato lungo le vie del paese. L’amministrazione di Melendugno segue la linea adottata dal sindaco di Copertino, Sandrina Schito, e si prepara ad adottare un’ordinanza per vietare l’abbandono di materiale pubblicitario nelle cassette della posta e sui parabrezza delle auto.

«È una questione di decoro urbano - dice l’assessore all’Ambiente, Maurizio Cisternino - apprezziamo la decisione adottata dal comune di Copertino e siamo pronti ad adottare anche noi un provvedimento simile. Invitiamo - aggiunge - anche i sindaci di altri comuni a fare lo stesso. Il materiale pubblicitario sparso ovunque, per strada, sulle auto, lascia ai turisti un’immagine indecorosa del nostro territorio. Le carte che inevitabilmente finiscono a terra - dice ancora Cisternino - vanno poi ad intasare i sistemi di raccolta dell’acqua piovana generando una serie di problematiche».

Il comune adotterà il provvedimento nei prossimi giorni, al fine di garantire maggiore tutela ambientale e decoro urbano. «Il materiale pubblicitario può essere distribuito anche in altri modi - aggiunge l’assessore - collocando ad esempio degli appositi contenitori vicino agli esercizi commerciali, senza sporcare l’ambiente circostante».

«I volantini finiscono a terra - dice il sindaco, Marco Potì - e finiscono per sporcare l’ambiente. Non è certo una bella immagine per il nostro territorio». Il provvedimento sarà emesso nei prossimi giorni e prevederà sanzioni per chi violerà le nuove regole. Del nuovo dispositivo saranno informati i titolari degli esercizi commerciali che potranno comunque optare per altri tipi di promozione. «Per ora il divieto sarà previsto nel periodo estivo - conclude l’assessore Cisternino - ma non si esclude che potrebbe essere esteso in seguito anche al resto dell’anno». [e.a.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400