Lunedì 21 Gennaio 2019 | 23:30

NEWS DALLA SEZIONE

A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 

«Lavoro gratis se iscrivete mio figlio all'università»

«Lavoro gratis se iscrivete mio figlio all'università»
di FLAVIA SERRAVEZZA

LECCE - «Caro Rettore, mi faccia lavorare un mese gratis per la sua Università in cambio dell’iscrizione gratuita al primo anno per mio figlio». Comincia così la lettera-appello di un giovane padre disoccupato che vive a Lecce, in una casa popolare della ex zona 167. Il secondo dei suoi tre figli si è appena diplomato «con ottimi voti» in un liceo cittadino e ora vorrebbe proseguire gli studi per diventare avvocato. Ma l’affitto da pagare pesa sul capo come un macigno e tra bollette e spese quotidiane, di soldi in tasca ne restano davvero pochi.

«Sono disposto a fare pulizie nelle sedi universitarie ovunque occorra, anche nei bagni, oppure lavori di giardinaggio, pitturazioni dei muri, manutenzione di ringhiere, qualsiasi cosa serva, mi metto a disposizione», racconta al telefono. La lettera, che questo padre di 48 anni ha scritto al rettore Vincenzo Zara, non è ancora giunta a destinazione.
«L’ho spedita per posta, mio figlio non ne sa nulla», dice. «Sono un padre che ama i suoi figli - ripete - io e mia moglie non gli abbiamo mai fatto mancare nulla, anche se ci arrangiamo con lavori occasionali. La mia famiglia, come tante in questo periodo, purtroppo è messa a dura prova dalla crisi economica. Ma si stringe il cuore quanto mio figlio chiede di potersi iscrivere all’Università. Tra iscrizione e testi scolastici, noi non ce lo possiamo proprio permettere».

Chi è genitore può capire la profonda disperazione di quest’uomo. «L’alternativa all’Università - confessa - sarebbe quella di portarlo con me quando riesco a fare qualche lavoretto, ma i soldi che guadagno io sono una miseria, non verrebbe nemmeno gratificato da un minimo di guadagno». Dall’Università del Salento, disponibilità massima ad aiutare il ragazzo - come accade per decine e decine di casi analoghi - attraverso l’ente per il diritto allo studio. Il rettore Zara risponderà alla lettera, ma lo farà in forma privata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400