Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 14:26

NEWS DALLA SEZIONE

L'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
L'operazione
Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita

Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita (VIDEO)

 
l'appuntamento
«Something», i Beatles e il loro 1969: a Lecce il libro di Donato Zoppo

«Something», i Beatles e il loro 1969: a Lecce il libro di Donato Zoppo

 
nel leccese
Taviano, cinema proietta film con sottotitoli per bimbo non udente: il «grazie» di una mamma

Taviano, cinema proietta film con sottotitoli per bimbo non udente: il «grazie» di una mamma

 
la decisione
Scuola, pioggia di fondi in arrivo in Salento: oltre 7 milioni

Scuola, pioggia di fondi in arrivo in Salento: oltre 7 milioni

 
Giustizia svenduta
Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore Introno è attendibile»

Pm arrestati, per la Procura: «Imprenditore D'Introno è attendibile»

 
Lotta per la sopravvivenza
Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

Gallipoli, polpo intrappola gabbiano: ma alla fine vince il pescatore

 
Il caso
Taviano, lui muore in casa: la moglie malata, bloccata a letto, resta sola per ore

Taviano, anziano muore in casa per malore: la moglie, allettata, resta sola per ore

 
Giustizia
Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

Lecce, distretto Corte d'Appello: in arrivo 12 magistrati

 
«Ghost Wine»
Lecce, sequestrati 10 milioni di litri di vino di scarsa qualità spacciato come eccellente

Lecce, sequestrati 10 milioni di litri di vino di scarsa qualità spacciato come eccellente

 
nel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari in notturna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariGiovani
Bari, 40 studenti pugliesi simulano assemblea generale Onu

Bari, 40 studenti pugliesi simulano assemblea generale Onu

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
PotenzaI finanziamenti
Potenza, in arrivo 7 milioni dalla Regione per il settore ortofrutticolo

Potenza, in arrivo 7 milioni dalla Regione per il settore ortofrutticolo

 
FoggiaLe ricerche
Pantera in azione nel Foggiano, trovata una capra sgozzata

Pantera in azione nel Foggiano, trovata una capra sgozzata

 
TarantoTragedia sfiorata
Taranto, ArcelorMittal, tre esplosioni in Acciaeria 2, nessun ferito

Taranto, ArcelorMittal, tre esplosioni in Acciaeria 2, nessun ferito

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 
Batil caso
Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

 

i più letti

Ucciso nel Salento un 74enne confessa la donna arrestata Rapì una bimba: era ai domiciliari

Ucciso nel Salento un 74enne confessa la donna arrestata Rapì una bimba: era ai domiciliari
LECCE – "L'ho ucciso io per difendermi, perchè voleva violentarmi". È così che Valentina Piccinonno, 32 anni, leccese, dopo tre ore di interrogatorio è crollata davanti agli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Lecce, confessando il delitto di Salvatore Maggi, 74 anni, di Monteroni, proprietario di una sala giochi nel comune salentino, trovato morto la scorsa notte ai piedi di un albero in un terreno di sua proprietà, al confine con la frazione di Magliano.

L’uomo è stato ucciso con colpi di pietra. La donna è la stessa che nel giugno scorso aveva rapito – mentre era con  un conoscente, poi scagionato da ogni accusa – una bambina di nazionalità bulgara di sei anni mentre giocava nel parco giochi di Monteroni. Per questo reato Valentina Piccinonno era agli arresti domiciliari che stava scontando presso la casa della madre. Un rapporto difficile – a quanto si è saputo – quello tra madre e figlia a causa anche di problemi di fragilità psichica della 32enne che sfociavano spesso – raccontano i vicini di casa - in continui litigi.

L'ultimo ieri, al culmine del quale la madre della 32enne avrebbe cacciato la figlia, finita nuovamente per strada e in cerca di domicilio. Ed è proprio in questo peregrinare che Valentina Piccinonno avrebbe incontrato Salvatore Maggi. L'anziano – secondo il racconto della donna - l'avrebbe convinta a salire in auto con lui, offrendole aiuto. Ma successivamente, sempre secondo quanto raccontato agli investigatori da Valentina Piccinonno, l’uomo avrebbe mostrato le sue vere intenzioni.

La donna ha raccontato di essersi difesa e di averlo colpito "con ogni cosa che mi capitava, anche con le chiavi". Una versione che sembrerebbe compatibile con i graffi e le ecchimosi che la donna ha sul seno e rinvenute anche sul volto della vittima, tra cui una ferita lacera contusa, quella che a detta del medico legale, avrebbe provocato la morte del 74enne, che era cardiopatico.

La donna a questo punto sarebbe fuggita con la Fiat Panda della vittima recandosi a Lecce. Ed è qui che il racconto si fa più nebuloso, perchè la 32enne asserisce, di aver incontrato un uomo al quale avrebbe chiesto di aiutarla a disfarsi dell'auto con la quale peraltro aveva anche tamponato un?utilitaria. E? in via Siracusa, nella zona 167 di Lecce, che una pattuglia delle Volanti ha poi sorpreso e fermato la donna. Dentro l?auto della vittima, in una busta, sono stati trovati i vestiti ancora intrisi di sangue dell’anziano e alcuni effetti personali dell'uomo: il portafogli, un blocchetto di assegni e alcuni monili in oro. "Mi sono difesa", ha continuato a ripetere al suo avvocato la donna. L'accusa per lei – contestata dal pm Emilio Arnesano – è di omicidio volontario a scopo di rapina. Gli accertamenti in corso, sui tabulati telefonici del cellulare della vittima e sulle registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza, potranno dare impulso alle indagini così come l?esito dell?autopsia fissata per venerdì prossimo.

Piccinonno è stata bloccata in via Siracusa a Lecce, nella Panda della vittima. All’interno i poliziotti hanno rinvenuto una busta con degli indumenti della donna, sporchi di sangue nonchè il portafogli, un blocchetto di assegni e altri oggetti personali di Maggi. Portata in questura e messa alle strette, ha confessato il delitto che ha motivato come un tentativo di difendersi dall’uomo che voleva avere un rapporto sessuale in cambio della promessa di aiutarla a trovare casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie