Sabato 21 Settembre 2019 | 17:43

NEWS DALLA SEZIONE

Nel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 

Il Biancorosso

Calcio
Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

Folorunsho rialza il Bari: «Noi i più forti della C»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoDai carabinieri
Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

Taranto, non accetta la fine della relazione e perseguita ex moglie e figli: arrestato

 
BatL'annuncio
Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

Istituto per il Medioevo: Barletta sarà sede per il Sud

 
BariA bari
Assenteismo al Di Venere: senologo condannato a 2 anni, il pomeriggio passeggiava in scooter

Assenteismo al Di Venere: 2 anni al senologo, il pomeriggio passeggiava in scooter

 
Potenzatruffa nel potentino
Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

Oppido Lucano, raccoglie offerte inesistenti per bimbi malati: denunciato

 
LecceNel salento
Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

Montesano S.no, ha un colpo di sonno alla guida e si schianta contro un'altra auto: 2 feriti

 
MateraL'indagine
Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

Basilicata, donne-madri costrette a licenziarsi

 
Foggiacontrolli
Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

Fogglia, blitz dei cc al mercato di via Rosati: un ambulante multato, l'altro fugge

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 

i più letti

Omicidi e ferimenti Scu, raffica di condanne da 8 mesi a 30 anni

Omicidi e ferimenti Scu, raffica di condanne da 8 mesi a 30 anni
LECCE – Il gup del tribunale di Lecce Antonia Martalò ha condannato, con rito abbreviato, 13 imputati a pene comprese tra otto mesi e 30 anni di reclusione, e assolto altri due imputati, in relazione ad una serie di omicidi e ferimenti con metodi mafiosi compiuti dagli anni Novanta ad oggi in territorio brindisino.

In quattro sono stati condannati a 30 anni. Si tratta di Francesco Argentieri, Marcello Cincinnato, Antonio Epicoco ed Emanuele Guarini, per i quali i pm della Dda di Lecce Valeria Farina Valaori e Alberto Santacatterina avevano chiesto l'ergastolo. Carcere a vita era stato chiesto dall’accusa anche per Massimo Pasimeni, tutt'ora detenuto, ritenuto uno dei capi storici della Scu di Mesagne (Brindisi), che però è stato assolto. Pene fino a 14 anni di reclusione sono state inflitte a nove imputati, tra cui cinque collaboratori di giustizia.

Diciotto persone in tutto furono sottoposte a custodia cautelare nell’operazione 'Zerò del 14 ottobre 2013; quattro indagati stanno affrontando il processo con rito ordinario. Gli episodi sono stati ricostruiti attraverso il racconto di 11 collaboratori di giustizia e di una delle vittime di un agguato, sopravvissuta per miracolo. Si sono poi aggiunte le dichiarazioni di Francesco Gravina, detto 'Gabibbò, di Mesagne, divenuto nel frattempo collaboratore di giustizia.
I fatti contestati sono in tutto 10, avvenuti in ambienti legati alla Sacra Corona Unita.

Tra questi episodi, un omicidio, a Bar in Montenegro, di un giovane reo di aver spacciato droga senza l’autorizzazione del clan, il delitto del fratello di un pentito, l’agguato su commissione ai danni di un uomo a Mesagne compiuto per accrescere il consenso sociale dell’organizzazione criminale, e anche una sparatoria dinanzi a una nota discoteca estiva di Ostuni (Brindisi). Riconosciuto il diritto al risarcimento del danno al Comune di Mesagne, che si era costituito parte civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie