Mercoledì 18 Settembre 2019 | 05:18

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiDai Cc
Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

Mesagne, una coltellata vicino all'occhio: preso l'aggressore

 
BatIl personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
MateraSasso Caveoso
Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

Matera, la conferma di due rabbini: qui la sinagoga più antica d'Europa

 
BariPolis-Deloitte
toghe, avvocati

Bari, Finanza e diritto penale: alleanza tra studi legali barese e milanese

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 
TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 

i più letti

Via a sradicamento degli ulivi con Xylella «Bisogna avviare subito le arature»

BARI – "Si partirà urgentemente con le operazioni di sradicamento degli alberi infetti del focolaio di Oria e di tutti quelli dislocati nella fascia di eradicazione". Lo ha detto il commissario straordinario per l’emergenza Xylella, Giuseppe Silletti, che oggi, in un incontro con i giornalisti a Bari nella sede del comando regionale della Forestale, ha illustrato il piano contro la diffusione del batterio che sta decimando gli ulivi salentini, e non solo, intervenendo oggi a Bari ad un incontro con la stampa
Piano della Protezione civile da 13,6 mln di euro
Via a sradicamento degli ulivi con Xylella «Bisogna avviare subito le arature»
BARI – Il piano contro la diffusione del batterio killer degli ulivi salentini, approvato ieri dalla protezione civile diventa subito operativo con le operazioni di sradicamento degli alberi infetti che partiranno dalla provincia di Brindisi (Oria). Lo ha annunciato oggi il commissario per l'emergenza, Giuseppe Silletti, che a Bari ha illustrato il piano (finanziato con 13,6 mln di euro) che suddivide il Salento in cinque aree di intervento, tagliate in due da una fascia di eradicazione dello spessore di 15 chilometri che va dall’Adriatico allo Ionio e include i territori di 16 comuni leccesi più Oria nel brindisino.

Il piano, ha detto Silletti, si concluderà l’8 agosto prossimo quando il governo deciderà se prolungare gli interventi. Nel frattempo però, Silletti ha lanciato un appello agli agricoltori ad avviare subito le buone pratiche colturali, con l’aratura dei terreni, per ridurre le condizioni favorevoli alla diffusione della Xylella fastidiosa e dell’insetto che fa da vettore, la sputacchina.

 Per ciascuna delle cinque aree intervento (fascia di profilassi, zona cuscinetto, fascia di eradicazione, focolai puntiformi e focolai di maggiore criticità) è stato stabilito l’importo di spesa, la priorità e la tempistica. Silletti ha poi escluso il rischio di un taglio indiscriminato e del rischio di desertificazione.

"Toglieremo – ha aggiunto - solo le piante ammalate. Sarà un’operazione non facile, perchè tante volte le piante pur asintomatiche sono infette e nella scelta saremo quindi coadiuvati da una serie di analisi scientifiche. Nello stesso tempo si procederà alla distruzione delle specie ospiti all’interno di vivai, si tratta di 300 mila piantine nella provincia Lecce".

Entro aprile, ha aggiunto, si dovranno realizzare i primi interventi per il controllo dei vettori: in particolare le arature vanno fatte dai privati (proprietari o conduttori) entro il 5 aprile. E’ prevista anche l’eliminazione di tutte le piante ospiti presenti lungo le strade, fossi, canali, aree verdi, ecc. a carico delle Amministrazioni locali e dagli Enti gestori. Dopo aprile partiranno i trattamenti con insetticidi, uno entro il 30 maggio e l’altro entro il 30 luglio: il loro uso sarà esclusivo per gli oliveti e frutteti del genere Prunus e saranno effettuati dai privati. In caso di inadempienza, ha detto il commissario, le operazioni saranno fatte in forma sostitutiva dall’Agenzia regionale per le attività irrigue e forestali (Ares).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie