Lunedì 16 Dicembre 2019 | 08:13

NEWS DALLA SEZIONE

nel Salento
Novoli, cominciata la costruzione della Fòcara: posate prime fascine di tralci di vite

Novoli, cominciata la costruzione della Fòcara: posate prime fascine di tralci di vite

 
nel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
la denuncia
Lecce, ex poliziotto su Facebook: «Accoltellato dalla mia ex moglie»

Lecce, ex poliziotto su Facebook: «Accoltellato dalla mia ex moglie»

 
nel Salento
Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

Carmiano: dopo scioglimento comune, Centro Legalità vandalizzato. Giovani sui social: «Crediamo nell'onestà»

 
per salvare il pianeta
In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

In Salento il giramondo inglese, che viaggia in bici col suo cane per l'ambiente

 
Devozione
Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

Lecce, la salma di Mons. Ruppi presto traslata nel Duomo

 
l'episodio
Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

Lecce, vandali nel presepe di Piazza Duomo: pupi mutilati e imbrattati

 
il caso
Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

Lecce, mostra di presepi al castello vietata ai disabili

 
operazione gdf a lecce
Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

Traffico di migranti: 13 arresti tra Italia e Grecia per sbarchi fantasma

 
a surbo
Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

Sud Sound System, dopo l'incidente Nandu Popu tranquillizza i fan: «Neanche un graffio grazie alle cinture»

 

Il Biancorosso

serie c
Casertana - Bari: la diretta della partita

Casertana - Bari 0-3, biancorossi chiudono secondi il girone di andata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL’operazione della polizia
Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

Potenza, controlli per le festività: sequestrati 170 kg di botti illegali

 
Barioperato da wizzair
«Problemi tecnici», oltre 8 ore di ritardo sul volo Bucarest-Bari, disagi e proteste

«Problemi tecnici», oltre 8 ore di ritardo sul volo Bucarest-Bari, disagi e proteste

 
Foggianel Foggiano
S.Giovanni Rotondo, trova borsello con 20mila euro e lo restituisce al proprietario

S.Giovanni Rotondo, trova borsello con 20mila euro e lo restituisce al proprietario

 
BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, bomba messa in sicurezza dall'Esercito: la gente ritorna a casa
Le operazioni dall'alto - Video

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 

i più letti

Eredità contesa ora decide il dna

di BIAGIO VALERIO
NARDÒ - Inedita “operazione” nell’obitorio del camposanto comunale: dalla salma di un uomo scomparso nel 1988 sono stati estratti campioni di tessuto che saranno utili per dirimere una complessa questione finita nelle aule di giustizia. Sarà il suo dna, infatti, confrontato con quello di colui che potrebbe essere il figlio naturale, a mettere la parola fine ad una vicenda che vede in ballo la cospicua eredità del defunto
Eredità contesa ora decide il dna
di BIAGIO VALERIO

NARDÒ - Inedita “operazione” nell’obitorio del camposanto comunale: dalla salma di un uomo scomparso nel 1988 sono stati estratti campioni di tessuto che saranno utili per dirimere una complessa questione finita nelle aule di giustizia. Sarà il suo dna, infatti, confrontato con quello di colui che potrebbe essere il figlio naturale, a mettere la parola fine ad una vicenda che vede in ballo la cospicua eredità del defunto. Le attività di carattere legale si susseguono da diversi mesi, sin da quando l’avvocato del richiedente gli accertamenti, Franco Orlando (già assurto agli onori delle cronache per essere il difensore di Giovanni Vantaggiato, l’autore dell’attentato alla scuola Morvillo- Falcone di Brindisi) ha depositato la richiesta di estumulazione del corpo di un uomo morto quasi 27 anni fa per cause naturali. Ieri l’altro la questione è arrivata al nodo cruciale e cioè all’estrazione della bara e alla riesumazione delle spoglie mortali.

Si tratta di una persona scomparsa in età relativamente giovane, a 57 anni, senza figli legittimi e senza aver mai, evidentemente, riconosciuto un figlio naturale che, però, si è fatto vivo. Si tratta di un uomo originario di Nardò ma da molto tempo residente nel Modenese che si è rivolto al tribunale di Lecce. Il giudice Sergio Memmo della seconda sezione civile ha disposto la prova del Dna ed ha conferito l’incarico a due consulenti. Il medico legale Luigi Di Gesù, venerdì scorso, ha effettuato i prelievi di materiale biologico dalla salma. Gli accertamenti in laboratorio saranno eseguiti dalla dottoressa Maria Corbelli.

Se i sedici marcatori genetici riveleranno che il patrimonio biologico tra lo scomparso e il presunto figliolo è corrispondente, allora si aprirà la definitiva battaglia per l’aggiudicazione dell’eredità dell’uomo. Il test si basa sul principio che ogni individuo eredita il proprio patrimonio genetico dai genitori, il 50% dal padre ed il 50% dalla madre, e consiste nel confrontare le caratteristiche genetiche del figlio con quelle del presunto padre e della madre.
Il padre presunto, per essere considerato padre biologico, dovrà possedere metà del profilo genetico presente nel figlio.

In ballo, si diceva, c’è la “roba” ereditata dai nipoti, figli dei fratelli dell’uomo che, da imprenditore agricolo e molto morigerato nei consumi e nelle spese, aveva accumulato un discreto patrimonio in immobili e denaro.
I nipoti dell’uomo sono assistiti dall’avvocato Pantaleo De Pace. Per quel che è trapelato dalla complessa vicenda, il figlio naturale sarebbe stato nominato nel testamento del defunto ma solo per un lascito marginale rispetto al monte ereditario che ora il presunto legittimario reclama per intero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie