Martedì 17 Settembre 2019 | 12:41

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
BariLa ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 

i più letti

Lecce, imprenditore capo clan delle «slot» 27 arresti e sequestri

LECCE - I militari della Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecce hanno eseguito 27 ordinanze di custodia cautelare e il sequestro di beni per un valore complessivo di oltre 12 milioni di euro, nei confronti di gruppi criminali che avrebbero imposto il «monopolio illegale» delle slot machine. A capo di questa presunta cupola l'imprenditore De Lorenzis (marito della showgirl Carolina Marconi) affiancato dai suoi fratelli
Lecce, imprenditore capo clan delle «slot» 27 arresti e sequestri
LECCE - C'è anche Salvatore De Lorenzis, il noto imprenditore di Racale, ex marito della showgirl Carolina Marconi, tra le persone arrestate nell'ambito dell'operazione, denominata Clean Game, compiuta dai militari della Guardia di Finanza che all'alba hanno arrestato 27 persone e sequestrato beni per 12 milioni di euro, ponendo fine all'attività di una organizzazione che monopolizzava con metodi mafiosi, il settore degli apparecchi da gioco.

Secondo quanto contestato dalla Procura, il gruppo, facente capo alla famiglia De Lorenzis aveva creato una vera e propria organizzazione autonoma rispetto alla Sacra Corona Unita, con la quale venivano però mantenuti i rapporti.

Secondo quanto accertato l'imprenditore Salvatore De Lorenzis insieme a tre dei fratelli arrestati, Pietro, Pasquale Gennaro e Saverio, tutti accusati di 416 bis con l'aggravante di essere i promotori e gli organizzatori del gruppo, avrebbe posizionato nella provincia provincia di Lecce un vero e proprio «cartello», imponendo anche con la violenza, agli esercenti della zona del Sud Salento, il noleggio di dispositivi illeciti delle aziende del gruppo, videogames modificati, impedendo al contempo alle aziende concorrenti di accedere al mercato.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie