Martedì 17 Settembre 2019 | 12:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
BariLa ricerca
Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

Grasso sul cuore, studio UniBa: rischio scompenso solo in obesi

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 

i più letti

Xylella, non si rimpiazzano gli ulivi malati Stabilito cordone sanitario

di MASSIMO BARBANO
LECCE - In questi mesi il batterio è sicuramente andato più veloce di quanto non abbia fatto la macchina dell’emergenza. E, se non bastassero i problemi per i produttori, proprio in questi giorni l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha confermato il divieto di piantumazione già espresso dall’Unione Europea. In parole povere, gli alberi morti non potranno essere rimpiazzati. Una decisione che mette a rischio l’intera economia della zona, ma anche lo stesso ecosistema, perchè è evidente che vaste aree andranno verso la desertificazione
Xylella, non si rimpiazzano gli ulivi malati Stabilito cordone sanitario
di MASSIMO BARBANO

LECCE - A tre mesi dalla firma del decreto ministeriale (datato 26 settembre) oggi forse potrebbe essere il giorno giusto per la nomina del commissario straordinario per l’emergenza. La Regione è stata infatti convocata a Roma nella sede del ministero dell’Agricoltura per l’attuazione del piano che prevede la delimitazione della zona infetta con un cordone sanitario e relativo cuscinetto. Ma nel frattempo il batterio è sicuramente andato più veloce di quanto non abbia fatto la macchina dell’emergenza. E, se non bastassero i problemi per i produttori, proprio in questi giorni l’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) ha confermato il divieto di piantumazione già espresso dall’Unione Europea. In parole povere, gli alberi morti non potranno essere rimpiazzati.

Una decisione che mette a rischio l’intera economia della zona, ma anche lo stesso ecosistema, perchè è evidente che vaste aree andranno verso la desertificazione. Al momento, il territorio già contagiato è di 40mila ettari, ma altri 280mila corrono il serio rischio di essere infettati nei prossimi mesi. Insomma, si rischia di arrivare in grave ritardo, mentre la Xylella fastidiosa, veicolata sul territorio da milioni di insetti, giorno per giorno guadagna terreno.

«È chiaro che nessuno si è reso conto che l’olivicoltura salentina è già morta - incalza il capogruppo regionale di Forza Italia Rocco Palese - è ridicolo che oggi si stia ancora discutendo se e quando dichiarare lo stato di emergenza e nominare un commissario a tre anni dai primi allarmi inascoltati lanciati dagli agricoltori. Le responsabilità della Regione e del Governo nazionale sono gravissime. Se non si fosse perduto tanto tempo e se si fosse investito in questa anni nella Ricerca, forse avremmo salvato gran parte delle piante e delle aziende ».

Nè si può sperare più di tanto, come qualcuno aveva pensato, sulle temperature piuttosto rigide di questo inverno che ha visto anche qualche insolita nevicata nel Salento. Secondo studi americani infatti, gli effetti positivi del freddo sul ceppo Xylella della vite, hanno qualche trascurabile risultato laddove si verificano almeno cinque giorni con temperature minine inferiori a 9,4 gradi. È quindi verosimile pensare che qualche puntatina sottozero, che ha interessato in questi giorni le notti salentine, possa fare appena il solletico al terribile batterio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie