Sabato 20 Ottobre 2018 | 11:11

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta culturale»

Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta cultural...

 
Lavori senza autorizzazione
Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: indagata l'Oscar Helen Mirren

Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: in...

 
La rivolta nel M5S
Tap, ultimatum ai parlamentari«Subito incontro o dimissioni»

Tap, ultimatum ai parlamentari «Subito incontro o dimis...

 
Il caso
Migranti, Calimera offre ospitalitàsindaco Riace. Lega: spot a illegalità

Migranti, Calimera offre ospitalità sindaco Riace. Lega...

 
UN detenuto
Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una dose a mo' di supposta

Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una ...

 
La sentenza
Mafia, Consiglio di Stato confermascioglimento comune di Parabita

Mafia, Consiglio di Stato conferma scioglimento Comune ...

 
A Cavallino (LE)
Salento, pitbull azzanna un altro cane e proprietaria che tenta di difenderlo

Salento, pitbull azzanna un altro cane e proprietaria c...

 
Il gasdotto
Tap, Potì: «Tavolo anche per Emiliano e Arpa» Ma per ministero Ambiente: «incontro informale»

Tap, Potì: «Tavolo anche per Emiliano e Arpa» Ma per mi...

 
Economia
La rivincita delle scarpe «made in Casarano»

La rivincita delle scarpe «made in Casarano»: i casi Do...

 
Igiene
Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

 
A Carmiano (Lecce)
Sequestrati e pestati dal branco per un furto da 8mila euro mai commesso: 6 misure cautelari

Sequestrati e pestati dal branco per un furto da 8mila ...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Bimbo morto «Aveva una grave infezione polmonare»

BARI – L'autopsia compiuta oggi sul bimbo di 15 mesi morto a Lecce a causa di complicanze dell’influenza stagionale ha evidenziato gravissimi danni cerebrali, un grave stato di sofferenza cardiaca e polmonare e, soprattutto, una grave infezione ad un polmone. Lo stato di compromissione fisica - secondo fonti legali della famiglia del piccolo – non può essere riconducibile ad una manifestazione recente
Bimbo morto «Aveva una grave infezione polmonare»
BARI – L'autopsia compiuta oggi sul bimbo di 15 mesi morto a Lecce a causa di complicanze dell’influenza stagionale ha evidenziato gravissimi danni cerebrali, un grave stato di sofferenza cardiaca e polmonare e, soprattutto, una grave infezione ad un polmone. Lo stato di compromissione fisica - secondo fonti legali della famiglia del piccolo – non può essere riconducibile ad una manifestazione recente, riferibile al giorno antecedente il decesso, ma sicuramente era in atto già al momento del secondo accesso al pronto soccorso, il 4 gennaio scorso, tre giorni dopo il primo accesso quando il piccolo fu mandato a casa.

Il 4 gennaio, invece, il bimbo fu ricoverato in pediatria per sospetta gastroenterite, poi trasferito in rianimazione dove è morto la notte tra il 14 e il 15 gennaio scorsi. Per i legali della famiglia della vittima, nell’indagine andrebbe contestata l'omessa diagnosi, così come è scritto nella denuncia depositata in procura nei giorni scorsi che ha indotto il pm del tribunale di Lecce, Roberta Licci, ad avviare un’inchiesta, a sequestrare le cartelle cliniche, a disporre l’autopsia e ad indagare sei medici per cooperazione in omicidio colposo.

Nei prossimi giorni il medico legale Roberto Vaglio e Antonio del Vecchio, responsabile del reparto di Neonatologia dell’ ospedale 'Di Venerè di Bari, compiranno ulteriori esami istologici per risalire al tipo di infezione e alla sua natura. All’autopsia era presente anche Daniela Vantaggiato, medico di parte della famiglia della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400