Giovedì 28 Maggio 2020 | 05:49

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Il cantiere del gasdotto

Pisignano, operaio 35enne muore schiacciato da tubo in gasdotto: cantiere sequestrato

 
L'INTERVISTA
Lecce, a un anno dall'elezione il bilancio di Salvemini: dai buoni spesa alle grandi opere, il Covid non ferma il Comune

Lecce, a un anno dall'elezione il bilancio di Salvemini: dai buoni spesa alle grandi opere, il Covid non ferma il Comune

 
nel salento
Coronavirus, ecco gli orrori della rsa di Soleto. La Regione: «Chiudere»

Coronavirus, ecco gli orrori della rsa di Soleto. La Regione: «Chiudere»

 
La decisione
Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

 
il rogo
Fiamme divorano vegetazione a S.Cesarea Terme e vanno verso il mare: richiesto intervento Canadair

Incendi in Salento, vigili del fuoco domano fiamme con canadair VIDEO

 
nel salento
Copertino, riapre l'Ospedale sia pure fra luci e ombre

Copertino, l'ospedale riapre i ricoveri fra luci e ombre

 
Il rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 
Festa
VIDEO EMMA MARRONE

Buon compleanno Emma Marrone: e si canta da sola il «Tanti auguri»

 
ripartenza
Fase 2, è via libera, ma in Salento riapre solo un lido a Gallipoli

Fase 2, è via libera, ma in Salento riapre solo un lido a Gallipoli Pulsano, sindaco rinvia apertura spiagge libere

 
L'INTERVISTA
Lecce, parla il questore: «Giovani indisciplinati, potenzieremo i controlli»

Lecce, parla il questore: «Giovani indisciplinati, potenzieremo i controlli»

 
Sanità
Ospedale di S. Giuseppe

Copertino, parte domani la rinascita dell’ospedale Greco

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

Bari, il difensore Perrotta: «Chiediamo chiarezza sul prosieguo del torneo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLutto
Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

Brindisi piange la scomparsa si «Mestru Roc», tra i primi meccanici della provincia

 
Battragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
Potenzafase 2
Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

Basilicata economia, 53 milioni per microimprese e turismo

 
BariLa decisione
Salvataggio Popolare Bari, via libera del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi con 1,17 miliardi

Salvataggio PopBari, via libera del Fondo interbancario con 1,17 miliardi

 
MateraLavori pubblici
Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

Matera, sicurezza stradale: nuovo intervento Anas sulla «Basentana»

 
Tarantofase 2
Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

Taranto, più controlli anti-assembramento: vertice in prefettura con le forze dell'ordine

 
Foggiafase 2
Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

Foggia, vietato mangiare e bere all'aperto: arriva ordinanza anti-assembramenti

 
LecceLa tragedia
Il cantiere del gasdotto

Pisignano, operaio 35enne muore schiacciato da tubo in gasdotto: cantiere sequestrato

 

i più letti

Pianista leccese invitata all'Accademia di Santa Cecilia

di OSVALDO SCORRANO
Piccole star crescono. È il caso della pianista leccese Beatrice Rana, che a soli ventuno anni occupa già un posto di rilievo nel firmamento del pianismo internazionale. Talento italiano di ultima generazione Beatrice Rana in poco tempo ha conquistato pubblico, critica e la giuria di famosi concorsi come il prestigioso «Van Cliburn»
Pianista leccese invitata all'Accademia di Santa Cecilia
di OSVALDO SCORRANO

Piccole star crescono. È il caso della pianista leccese Beatrice Rana, che a soli ventuno anni occupa già un posto di rilievo nel firmamento del pianismo internazionale. Talento italiano di ultima generazione Beatrice Rana in poco tempo ha conquistato pubblico, critica e la giuria di famosi concorsi come il prestigioso «Van Cliburn», manifestando le sue innate doti di fine musicista e la sua abilità tecnica, che hanno suscitato la stima della grande Martha Argerich, che ha subito gridato al fenomeno musicale.
Abituata a bruciare le tappe grazie alla sua spiccata musicalità e a una ferrea dedizione allo studio, Beatrice Rana, nata a Lecce nel 1993 cresciuta in una famiglia di musicisti (padre e madre pianisti, sorella violoncellista), si è diplomata in pianoforte a 16 anni al Conservatorio di Monopoli sotto la guida di Benedetto Lupo, ma già dall’età di quattro anni aveva tenuto dei concerti accompagnata da un’orchestra.

Da allora si sono schiusi per lei teatri e sale da concerto prestigiosi e ha suonato con blasonati direttori d’orchestra, seguendo le coordinate di una fulgida carriera che ora l’ha portata all’Auditorium di Roma per la stagione sinfonica dell’Accademia di Santa Cecilia, dove il 4, 5 e 6 gennaio farà il suo debutto con il Concerto n. 1 per pianoforte di Tchaikowsky diretta dal giovane colombiano Andrés Orozco- Estrada, che dirigerà poi altri famosi brani del epertorio sinfonico: Romeo e Giulietta del compositore russo , il Carnevale romano di Berlioz e la suite dal Cavaliere della rosa di Richard Strauss. «Per me è come coronare un sogno poter suonare sul palcoscenico di Santa Cecilia – dice Beatrice Rana – sul quale si sono esibiti fior di pianisti come Maurizio Pollini, Martha Argerich, Radu Lupu, Grigory Sokol ov , Krystian Zimermann, che sono sempre stati i miei punti di riferimento».

Ricorda: «Ero ancora piccola quando a Roma mi accompagnava mia madre e mi portava a sentire i concerti a Santa Cecilia e io tra mi dicevo: “Chissà se un giorno riuscirò ad esibirmi in quell’ambito luogo?”. Ecco quel giorno è arrivato e non mi pare vero: certamente quando sarò proverò una grande emozione, che ma di fronte al pubblico si trasformerà in una grande gioia per essere riuscita a calcare quel “sacro” palcoscenico». Del concerto di Tchaikowsky dice che lo sente affine alla sua sensibilità, anzi «mi sento portata per il repertorio della musica russa, come le opere per pianoforte di Prokofiev».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie