Sabato 20 Ottobre 2018 | 22:57

NEWS DALLA SEZIONE

A Taurisano (Le)
Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

Palpeggia donna per strada, arrestato 33enne pakistano

 
L'intervista
Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta culturale»

Sgarbi: «Salento affascinante, ma poca offerta cultural...

 
Lavori senza autorizzazione
Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: indagata l'Oscar Helen Mirren

Lecce, da paladina degli ulivi a regina degli abusi: in...

 
La rivolta nel M5S
Tap, ultimatum ai parlamentari«Subito incontro o dimissioni»

Tap, ultimatum ai parlamentari «Subito incontro o dimis...

 
Il caso
Migranti, Calimera offre ospitalitàsindaco Riace. Lega: spot a illegalità

Migranti, Calimera offre ospitalità sindaco Riace. Lega...

 
UN detenuto
Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una dose a mo' di supposta

Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una ...

 
La sentenza
Mafia, Consiglio di Stato confermascioglimento comune di Parabita

Mafia, Consiglio di Stato conferma scioglimento Comune ...

 
A Cavallino (LE)
Salento, pitbull azzanna un altro cane e proprietaria che tenta di difenderlo

Salento, pitbull azzanna un altro cane e proprietaria c...

 
Il gasdotto
Tap, Potì: «Tavolo anche per Emiliano e Arpa» Ma per ministero Ambiente: «incontro informale»

Tap, Potì: «Tavolo anche per Emiliano e Arpa» Ma per mi...

 
Economia
La rivincita delle scarpe «made in Casarano»

La rivincita delle scarpe «made in Casarano»: i casi Do...

 
Igiene
Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

Escrementi e cattivi odori: i disagi in via Zanardelli

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Cartelloni pubblicitari agli incroci di strade Tar accoglie ricorso

LECCE - Il Tar di Lecce ha accolto il ricorso contro la decisione, del luglio scorso, del Comune di Lecce di sospendere, da parte della Sud Pubblicità, il montaggio di impianti pubblicitari posizionati agli incroci delle strade e marciapiedi, in quanto ritenuti difformi alle norme stabilite.
Cartelloni pubblicitari agli incroci di strade Tar accoglie ricorso
LECCE - Il Tar di Lecce ha accolto il ricorso contro la decisione, del luglio scorso, del Comune di Lecce di sospendere, da parte della Sud Pubblicità, il montaggio di impianti pubblicitari posizionati agli incroci delle strade e marciapiedi, in quanto ritenuti difformi alle norme stabilite.

L'Amministrazione leccese aveva emesso ben 40 verbali per gli impianti in questione. "I verbali sono stati tutti impugnati - dice l’amministratore della Sud Pubblicità srl, Valerio Melcore -. Siamo sicuri che saranno annullati dai giudici, ma se malauguratamente fossero convalidati, vorrebbe dire la rimozione di 40 impianti e la conseguente chiusura dell’azienda".

Per Melcore, che è presidente del settore comunicazione di Confartigianto, "qualcuno è stato infastidito, dalle nostre richieste presentate alle diverse istituzioni, palesando le problematiche del settore e chiedendo regole certe, lotta all’abusivismo e all’illegalità che regnano nel settore della cartellonistica e delle affissioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400