Giovedì 17 Gennaio 2019 | 07:26

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

Uccise pastore per gioco derubricata accusa in omicidio colposo

LECCE – E' stata derubricata in omicidio colposo l’accusa di omicidio volontario con dolo inizialmente contestata a Giuseppe Roi, l’allevatore di 31 anni di Porto Cesareo (Lecce), arrestato dai carabinieri lo scorso 5 novembre per l’omicidio di Quamil Hyraj, un pastore albanese di 23 anni alla sue dipendenze. (foto d'archivio)
Uccise pastore per gioco derubricata accusa in omicidio colposo
LECCE – E' stata derubricata in omicidio colposo l’accusa di omicidio volontario con dolo inizialmente contestata a Giuseppe Roi, l’allevatore di 31 anni di Porto Cesareo (Lecce), arrestato dai carabinieri lo scorso 5 novembre per l’omicidio di Quamil Hyraj, un pastore albanese di 23 anni alla sue dipendenze. Il giovane era stato ucciso con un colpo di pistola alla fronte il 6 aprile dello scorso anno nella campagne di Porto Cesareo.

Secondo l’accusa, il fatto sarebbe avvenuto mentre Roi faceva il tiro al bersaglio mirando ad un frigorifero. Il pastore si è trovato lungo la linea di tiro ed è stato colpito a morte. I giudici del Tribunale del Riesame di Lecce hanno quindi accolto la tesi della difesa che aveva puntato sulla rilettura degli accertamenti balistici fatti dai carabinieri della sezione investigazioni scientifiche di Bari da cui emerge che la fronte della vittima non era visibile dal punto di sparo, perchè completamente coperta dalle fronde di un albero.
Secondo quanto sostenuto dall’accusa, Roi avrebbe ucciso il pastore sparando per puro divertimento contro un vecchio frigorifero pur sapendo che Hyraj si trovava in una posizione pericolosa. Il tribunale del riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali di Roi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400