Domenica 20 Gennaio 2019 | 02:17

NEWS DALLA SEZIONE

In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 
All'ospedale Vito Fazzi
ospedale Vito Fazzi di Lecce

Polmone asportato senza aprire torace: super-intervento a Lecce

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 

Lecce, ordigno davanti allo studio del penalista della Scu

LECCE– Un piccolo ordigno rudimentale, collocato la scorsa notte davanti allo studio dell’avvocato Francesca Conte, non è scoppiato probabilmente per un cattivo funzionamento dell’innesto ma ha solo causato una fiammata che ha annerito una parte del portone d’ingresso nella centrale via Parini. Dopo la denuncia fatta stamani alla polizia dalla segretaria, sul posto si sono recati agenti della Scientifica per i rilievi. La professionista, tra i più noti penalisti salentini, oltre alla notorietà per la difesa di esponenti della Sacra corona unita
Lecce, ordigno davanti allo studio del penalista della Scu
LECCE– Un piccolo ordigno rudimentale, collocato la scorsa notte davanti allo studio dell’avvocato Francesca Conte, non è scoppiato probabilmente per un cattivo funzionamento dell’innesto ma ha solo causato una fiammata che ha annerito una parte del portone d’ingresso nella centrale via Parini. Dopo la denuncia fatta stamani alla polizia dalla segretaria, sul posto si sono recati agenti della Scientifica per i rilievi.

La professionista, tra i più noti penalisti salentini, oltre alla notorietà per la difesa di esponenti della Sacra corona unita, nel 2010 passò alle cronache nazionali per essere stata per quattro giorni – dal 16 al 20 novembre – co-difensore di Sabrina Misseri prima che la cugina accusata dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi le revocò il mandato dopo il sorgere di divergenze con gli altri legali.

Un ausilio a identificare chi ha collocato la piccola bomba davanti allo studio Conte potrebbe arrivare dall’esame dei filmati della telecamera di sorveglianza installata davanti all’ingresso. Un testimone avrebbe riferito agli investigatori di aver sentito un forte scoppio ieri intorno alle 22 ma di aver pensato che si trattasse di uno dei tanti petardi fatti scoppiare per strada.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400