Sabato 21 Settembre 2019 | 06:48

NEWS DALLA SEZIONE

UN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 

Il Biancorosso

Il match di domenica
Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

Bari, Schiavone out per derby con Francavilla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl rapporto sanità
Umanizzazione ospedali, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

Umanizzazione cure, Bari sul podio con Santa Maria e San Paolo

 
PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, la robotica in corsia e a casa: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 

i più letti

Due bimbi nel mirino allarme rapimenti nel basso Salento

di PIERANGELO TEMPESTA
LECCE - A Gemini di Ugento due uomini incappucciati avrebbero tentato di rapire un bambino. A Racale, invece, una donna di circa sessant'anni si sarebbe avvicinata a una bambina ferma vicino alla scuola, afferrandola per il polso. Due episodi avvenuti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro e che hanno generato allarme tra genitori e ragazzi. L’ultimo in ordine di tempo è quello di ieri a Gemini
Due bimbi nel mirino allarme rapimenti nel basso Salento
di Pierangelo Tempesta

LECCE - A Gemini di Ugento due uomini incappucciati avrebbero tentato di rapire un bambino. A Racale, invece, una donna di circa sessant'anni si sarebbe avvicinata a una bambina ferma vicino alla scuola, afferrandola per il polso. Due episodi avvenuti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro e che hanno generato allarme tra genitori e ragazzi. L’ultimo in ordine di tempo è quello di ieri a Gemini. Nel tardo pomeriggio, un bambino di otto anni stava camminando per strada nei pressi di un parco giochi quando due individui a bordo di una Fiat Punto scura gli si sarebbero avvicinati offrendogli caramelle. Il piccolo, però, non ha abboccato ed è subito scappato verso casa urlando e attirando l’attenzione dei genitori. I due sconosciuti sarebbero quindi fuggiti. L’accaduto è stato segnalato anche dal consigliere comunale Carlo Scarcia, che ha annunciato un suo intervento per chiedere maggiori controlli agli organi competenti.

Risale all’inizio della settimana, invece, l’episodio di Racale, sul quale stanno indagando i carabinieri del paese e del quale è stato informato il sostituto procuratore Roberta Licci. Tutto sarebbe accaduto vicino alla scuola di via Mazzini. La signora, dell’apparente età di sessant'anni e con i capelli bianchi, si sarebbe avvicinata alla bambina e avrebbe iniziato a parlarle, quasi come se volesse scherzare. Ad un certo punto, le avrebbe afferrato il polso. La mamma si è subito accorta di quello che stava accadendo e ha ripreso la piccola in braccio. La sconosciuta si sarebbe quindi allontanata senza dire nulla. La madre, però, si è rivolta ai carabinieri, che ora stanno indagando per fare luce sulla vicenda. Al momento si sa solo che la signora non sarebbe residente a Racale. La notizia ha fatto in poche ore il giro del paese, generando non pochi timori nei genitori. Ma nessun altro caso riguardante la sconosciuta signora sarebbe stato finora segnalato alle forze dell’ordine. Nessuna denuncia è stata presentata nemmeno riguardo alle voci che in questi giorni stanno circolando ad Acquarica del Capo e Presicce e che riguarderebbero un gruppo di persone sospette viste aggirarsi vicino alle scuole.

Un tentato sequestro è invece andato in scena qualche giorno fa a Galatina. In questo caso, però, la malcapitata protagonista è una ragazza di vent'anni che, mentre era in attesa dell’autobus in via Roma, sarebbe stata avvicinata da tre individui che avrebbero tentato con la forza di farla entrare in un furgone. La giovane è riuscita a divincolarsi e si è rifugiata nella vicina edicola, allertando le forze dell’ordine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie