Giovedì 17 Gennaio 2019 | 05:51

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

Conti postali prosciugati "Solo un'ingenuità"

LECCE - Le difesa di Cosimo Prete, di 55 anni, responsabile dell'area consulenze dell'Ufficio postale di Parabita (Lecce) ed ex assessore comunale, tra i sei arrestati domenica scorsa con l'accusa di truffa, falso materiale e frode informatica per oltre 1 milione e 300mila euro
Rubano un milione dai conti postali, 6 arresti
Conti postali prosciugati "Solo un'ingenuità"
LECCE - «Nessun piano per rubare i soldi dai libretti dei risparmiatori, solo ingenuità». Si è difeso così, in sostanza, Cosimo Prete, di 55 anni, responsabile dell'area consulenze dell'Ufficio postale di Parabita (Lecce) ed ex assessore comunale, tra i sei arrestati domenica scorsa con l'accusa di truffa, falso materiale e frode informatica.

Prete questa mattina è stato ascoltato in carcere dal gip Giovanni Gallo e dal sostituto procuratore Giovanni Gagliotta. Assistito dal suo legale, Alfredo Cacciapaglia, Prete ha chiarito la sua posizione, ammettendo parzialmente le proprie responsabilità e asserendo, in merito al caso del libretto di una donna di Locri, ripulito di ben 1 milione e 259 mila euro, di aver fatto l'errore di essersi fidato di coloro che credeva fossero i nipoti della donna, senza aver fatto le dovute verifiche.

Una condotta a suo dire non truffaldina ma «ingenua», dietro la quale non ci sarebbe stato alcun piano. L'uomo ha quindi respinto le accuse mosse dalla Procura di essere il regista di una truffa milionaria ai danni di ignari risparmiatori. Prete sarà nuovamente interrogato dal pm Gagliotta giovedì prossimo. Altre cinque persone sono agli arresti domiciliari. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400