Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 14:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

Lecce, a 12 anni accusò parroco di molestie, adolescente rivela di aver mentito

 
Uscito dalla macchinetta
Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

Lecce, beve espressino al bar e ingoia pezzo di metallo

 
Il caso nel Leccese
Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

Nardò, microspie in sagrestia per diffondere i segreti dei fedeli in confessione: è mistero

 
A Giuggianello
Rave party illegale in Salento: 5 denunciati per festa in capannone

Rave party illegale in Salento: cinque denunciati per festa in capannone

 
Nella notte
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 

Tap, microtunnel a S. Foca e nuovi studi d’impatto

di ELENA ARMENISE
MELENDUGNO -  In cinquantotto punti la commissione ministeriale di Via detta le condizioni per la realizzazione del gasdotto a San Foca. Obiettivo, tutelare e salvaguardare la palude di Cassano (sito di interesse regionale a sud delle Cesine), gli ulivi secolari, i massicci corallini e le limitrofe praterie di Posidonia e Cymodosa nodosa. La commissione per la verifica dell’impatto ambientale ha espresso, il 29 agosto scorso, parere favorevole al Tap ma ha richiesto ulteriori analisi prima dell’avvio dei lavori e ha indicato accorgimenti tecnici da seguire durante la fase di realizzazione
Tap, microtunnel a S. Foca e nuovi studi d’impatto
di Elena Armenise

MELENDUGNO -  In cinquantotto punti la commissione ministeriale di Via detta le condizioni per la realizzazione del gasdotto a San Foca. Obiettivo, tutelare e salvaguardare la palude di Cassano (sito di interesse regionale a sud delle Cesine), gli ulivi secolari, i massicci corallini e le limitrofe praterie di Posidonia e Cymodosa nodosa.

La commissione per la verifica dell’impatto ambientale ha espresso, il 29 agosto scorso, parere favorevole al Tap ma ha richiesto ulteriori analisi prima dell’avvio dei lavori e ha indicato accorgimenti tecnici da seguire durante la fase di realizzazione. Prima di avviare i lavori, la società dovrà ripetere il rilievo geofisico di dettaglio per caratterizzare il fondale marino dal punto di vista barimetrico e morfologico. In riferimento all’approdo localizzato fra Torre Specchia Ruggeri e San Foca «dovranno essere eseguiti e approvati dalle autorità competenti tutti i necessari rilievi e approfondimenti geologici-geotecnici e idrogeologici atti a confermare la sostenibilità tecnica ed ambientale di realizzazione del microtunnel e delle opere connesse con riferimento in particolare alla tutela della palude di Cassano»; e ancora, «dovranno essere valutati i rischi connessi con eventuali insuccessi in fase di realizzazione del microtunnel a causa della possibile presenza di cavità carsiche». Se da questi studi ulteriori dovesse emergere un’impossibilità tecnica-ambientale a realizzare il microtunnel, «qualunque soluzione alternativa dovrà essere sottoposta preventivamente a verifica di assoggettibilità di Via». Per realizzare il microtunnel dovranno essere eseguiti studi specifici per definire modalità e condizioni meteo-marine e climatiche ottimali per l’esecuzione dei lavori per proteggere le praterie di Posidonia o Cymodocea nodosa. I lavori dovranno essere eseguiti a debita distanza dai massicci corallini. L’analisi di rischio di Tap dovrà essere integrata con un piano di sicurezza e di emergenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400