Domenica 15 Settembre 2019 | 22:17

NEWS DALLA SEZIONE

Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 
Agricoltura
Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

 
Il talento
Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIncidente stradale
Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
Foggiai roghi
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

Pericoli in mare «Mia figlia, 10 anni è morta invano»

di SALVATORE CIRIOLO
POGGIARDO - Un anno fa, esattamente il 3 settembre, Tahira Minnella, una ragazzina di dieci anni di Poggiardo, perse la vita travolta dalle onde mentre giocava con l’amica del cuore nelle acque a ridosso della «Baia dei Turchi», a Otranto. In occasione dell’anniversario della tragedia, il padre di Tahira, Santino, ritorna su quell’episodio. «Solo un piccolo cartello avverte dei pericoli»
Pericoli in mare «Mia figlia, 10 anni è morta invano»
di SALVATORE CIRIOLO
POGGIARDO - Un anno fa, esattamente il 3 settembre, Tahira Minnella, una ragazzina di dieci anni di Poggiardo, perse la vita travolta dalle onde mentre giocava con l’amica del cuore nelle acque a ridosso della «Baia dei Turchi», a Otranto. In occasione dell’anniversario della tragedia, il padre di Tahira, Santino, ritorna su quell’episodio che ha cambiato la sua vita e quella della moglie Jana. Il ricordo, il dolore e la delusione si accavallano nella sua mente, accompagnati dalla speranza che la giornata odierna termini presto. «Nei giorni scorsi sono spesso tornato sul posto in cui ho perso mia figlia - sottolinea Santino - e ci tornerò domani (oggi, ndr) per lasciare un fiore sulla spiaggia in cui mia figlia ha vissuto gli ultimi attimi della sua breve vita. Il 3 settembre - prosegue - è una data che mi ha segnato per sempre e che non potrà mai passare inosservata in futuro. Impossibile non ricordarla. Per me Tahira era tutto». Del resto, basta leggere sul profilo facebook dell’uomo per verificare come quotidianamente il ricordo della figlia, la sua unica figlia, sia sempre presente, così come sempre vivo è il dolore, immutato: «Non passerà un giorno, amore, senza che il mio pensiero volga a te - ha scritto di recente - Non passerà mai un’ora senza ricordare tutto ciò che eri e senza pensare a tutto ciò che sei. Mi manchi tanto amore, mi manchi tanto. Papà». Il ricordo (questa sera, nella palestra della scuola media, si terrà una partita di pallavolo in ricordo della ragazza, organizzata dal Tahira Volley Poggiardo), il dolore, ma in Santino è presente anche la delusione e la rabbia per lo stato di pericolo in cui ancora versa quella spiaggia: «È un vero peccato – sostiene – dover constatare come, nonostante i diversi crolli della falesia, non vi siano segnali di pericolo, nel mentre i bagnanti si adagiano, ignari, sulla scogliera per prendere il sole o addirittura sotto di essa per refrigerarsi all’ombra. Mancano le boe di segnalazione degli scogli sotto pelo d’acqua e della zona più soggetta ai vortici, manca persino un percorso che consenta all’autoambu - lanza di raggiungere la spiaggia in caso di necessità. L’unica novità è sul sentiero - dice Santino - ed è un piccolo cartello in formato A3, con scritta nera su fondo bianco, che segnala l’assenza del servizio di salvataggio, l’assenza di segnalazione del limite delle acque interdette alla navigazione e l’assenza della limitazione delle acque sicure. L’assenza di tutto... L’area, insomma, è rimasta così come era quando è morta Tahira, tranne - conclude, amareggiato, Santino Minnella - che per il foglio in formato A3».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie