Giovedì 22 Agosto 2019 | 13:54

NEWS DALLA SEZIONE

Salento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
Dal 27
A Otranto arriva la nave scuola della Marina «Palinuro

A Otranto arriva la nave scuola della Marina «Palinuro

 
Musica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
Dopo 20 anni
Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

Ugento, nuovo giallo sulla scomparsa di Roberta, le sorelle: «Vogliamo verità e giustizia»

 
L'operazione
Lecce, spaccio di cocaina nella "movida": 14 arresti e 4 locali a rischio chiusura

Lecce, spaccio di coca nella "movida": 14 arresti, anche ex portiere giallorosso

 
Lo sbarco
Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

Leuca, intercettata barca a vela: a bordo 70 migranti, di cui 19 minorenni

 
Musica
Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

Notte Taranta, Mastrangelo: «Il Concertone dalla Puglia vola a Mosca»

 
A Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
Malendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
a Melpignano
Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

Gué Pequeno alla Notte della Taranta: «La pizzica come il rap è musica pop»

 
Il Blitz
Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

Borgo Piave, cardellini-esca per i bracconieri e partono sequestri e denunce

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaSan Carlo
Potenza, medici malati e infortunati: chiuso reparto neonatale, disposta inchiesta

Potenza, medici malati e infortunati: chiuso reparto neonatale, disposta inchiesta

 
TarantoUn 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
BatLa curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Turismo, la Puglia piace e cresce il polo del lusso

BARI - Bene il mercato straniero, male quello italiano. Sono queste le sensazioni degli operatori, confermate dai primi dati, seppure provvisori, riguardo all’andamento del turismo in Puglia. Per le località del Salento e del Gargano i dati di Assohotel-Confesercenti registrano numeri «sempre di grande interesse però con più difficoltà». In tutta la zona del Sud Barese, allargata alla Valle d’Itria, c'è una tenuta
Turismo, la Puglia piace e cresce il polo del lusso
BARI - Bene il mercato straniero, male quello italiano. Sono queste le sensazioni degli operatori, confermate dai primi dati, seppure provvisori, riguardo all’andamento del turismo in Puglia.È stata una partenza molto condizionata dal maltempo, in particolare in occasione dei «ponti» di primavera e a Pasqua, ma anche quando l’estate è arrivata ufficialmente, pioggia e nuvole hanno spesso rovinato i programmi dei vacanzieri.

«Comunque in tutta la zona del Sud Barese e di quella che possiamo definire, allargandola al massimo, la Valle d’Itria, stiamo riscontrando una tenuta e anche un leggero aumento in alcuni punti, se pur minimo», spiega Francesco De Carlo, presidente regionale e per la provincia di Bari di Assohotel-Confesercenti, associazione che riunisce circa 480 strutture.

«Per esempio - sottolinea De Carlo - abbiamo dei dati del polo del lusso che parlano di un aumento intorno al 6%, invece per le altre tipologie medie si registra un aumento del 2-3%. La fascia che sta soffrendo è quella un po’ più bassa, per la quale i turisti vogliono pagare ancora meno degli altri anni o non hanno proprio la possibilità di muoversi».

Insomma il territorio «sta mostrando una varietà notevole in un periodo così difficile. Per le località del Salento e del Gargano i dati di Assohotel-Confesercenti registrano numeri «sempre di grande interesse però con più difficoltà».

Probabilmente quest’anno, oltre alla crisi, ci si è messo anche il fattore maltempo. «Il Salento e il Gargano - continua De Carlo - offrono ancora il mare come prodotto prevalente. Gli italiani si muovono meno, hanno un budget più ridotto e comunque preferiscono decidere all’ultimo momento, quindi il maltempo può creare qualche problema in più a quelle località. Mai come quest’anno, secondo me, eravamo pronti, le spiagge erano state pulite, ma il tempo non ci ha aiutati. Le località di mare - spiega - hanno sofferto di più: gli stranieri che avevano già prenotato non hanno cambiato destinazione ma gli italiani che potevano decidere hanno valutato diversamente, non sono partiti o hanno rimandato».

In ogni caso sono confortanti i dati degli arrivi degli stranieri (confermati anche dal grande interesse per la Puglia di riviste internazionali di settore e non) che però non compensano le difficoltà del mercato italiano, frenato certamente dalla crisi. De Carlo manifesta un certo scetticismo per i dati forniti dalla Regione Puglia a fine maggio che si riferivano ai primi mesi dell’anno.

«Ognuno - dice - li può piegare e interpretare come vuole. Certamente c'è un dato che nessuno può contestare: quest’anno, in generale in Italia ma in Puglia in particolare, il mercato estero sta aumentando in modo interessante e certamente, se avremo una crescita, sarà legata soprattutto, direi quasi esclusivamente, all’arrivo degli stranieri».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie