Domenica 15 Settembre 2019 | 22:05

NEWS DALLA SEZIONE

Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 
Agricoltura
Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

 
Il talento
Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIncidente stradale
Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
Foggiai roghi
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

Epidemia degli ulivi il governo autorizza i roghi nei campi

LECCE - Morìa degli ulivi: il Governo dà l’ok alla deroga al divieto di combustione all'aperto di scarti di potatura e ramaglie vegetali. Il provvedimento, messo nero su bianco nel decreto legge pubblicato il 24 giugno scorso sulla Gazzetta Ufficiale, era stato chiesto da più fronti, alla luce dell’emergenza causata dal batterio Xylella fastidiosa. «Un provvedimento che l’ente provincia ha insistentemente sollecitato nelle varie sedi - osserva l’assessore provinciale all’Agricoltura, Francesco Pacella - deroga fondamentale per fermare la diffusione del patogeno che sta distruggendo gli ulivi del Salento. L’accoglimento da parte del Governo alle istante della Provincia è una risposta alle istanze ormai improrogabili di centinaia di coltivatori»
Epidemia degli ulivi il governo autorizza i roghi nei campi
LECCE - Morìa degli ulivi: il Governo dà l’ok alla deroga al divieto di combustione all'aperto di scarti di potatura e ramaglie vegetali. Il provvedimento, messo nero su bianco nel decreto legge pubblicato il 24 giugno scorso sulla Gazzetta Ufficiale, era stato chiesto da più fronti, alla luce dell’emergenza causata dal batterio Xylella fastidiosa.

«Un provvedimento che l’ente provincia ha insistentemente sollecitato nelle varie sedi - osserva l’assessore provinciale all’Agricoltura, Francesco Pacella - deroga fondamentale per fermare la diffusione del patogeno che sta distruggendo gli ulivi del Salento. L’accoglimento da parte del Governo alle istante della Provincia è una risposta alle istanze ormai improrogabili di centinaia di coltivatori».

«Un risultato – gli fa eco il direttore di Coldiretti Lecce, Giampiero Marotta - che noi attendevamo da molto tempo. Ci sembra infatti un'assurdità che piccoli residui di potatura e di sfalcio di erbe e prati debbano seguire regole così rigide per il loro smaltimento, con dei costi improponibili per i coltivatori, chiamati a sottostare a normative molto spesso inapplicabili. Questa impossibilità a smaltire il materiale vegetale nei campi può peraltro causare danni notevoli dal punto di vista fitosanitario. La bruciatura in loco delle ramaglie di olivo è anche per questo da sempre considerata una buona pratica agronomica, poiché riduce la diffusione di malattie come la lebbra e di altri patogeni come probabilmente Xylella fastidiosa. Una buona pratica che peraltro non aumenta la quantità di anidride carbonica emessa nell'aria».

«Questa liberalizzazione, che accettiamo di buon grado – conclude Marotta - necessità comunque di una regolamentazione territoriale che ogni sindaco dovrà adottare quanto prima, per stabilire periodi e orari in cui la combustione all'aperto potrà essere effettuata. E' inoltre opportuno che gli agricoltori, prima di accendere falò in modo indiscriminato, consultino i tecnici di Coldiretti. Non possiamo infatti consentire che questa pratica accresca il già alto rischio di incendi che in estate, con le temperature torride, flagellano le aree verdi del Salento».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie