Martedì 17 Settembre 2019 | 00:20

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari pensa in grande, la Reggina per volare

Bari pensa in grande, la Reggina per volare

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLotta alla droga
Cagnano Varano, spunta piantagione di 100 piante di marijuana: arrestato 56enne

Cagnano Varano, spunta piantagione di 100 piante di marijuana: arrestato 56enne

 
BariIl bando
Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

Servizio civile all'Università di Bari: 118 posti per giovani volontari

 
MateraNel Materano
Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

Frana Pomarico, Bardi: «In arrivo un piano specifico per le nuove case»

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 
LecceLa tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: oggi i funerali

 

i più letti

Lapide con nome e foto ma è vivo e vegeto

MELISSANO - C’è chi acquista la bara e la tiene sotto al letto in attesa di quel momento a cui nessuno può sottrarsi. Ma questa, forse, è solo una leggenda metropolitana. A Melissano, invece, c'è qualcuno che ha deciso veramente di portarsi avanti con il lavoro. O meglio, di facilitare il compito a chi rimarrà dopo di lui (nella foto la lapide... incompiuta)
Lapide con nome e foto ma è vivo e vegeto
MELISSANO - C’è chi acquista la bara e la tiene sotto al letto in attesa di quel momento a cui nessuno può sottrarsi. Ma questa, forse, è solo una leggenda metropolitana. A Melissano, invece, c'è qualcuno che ha deciso veramente di portarsi avanti con il lavoro. O meglio, di facilitare il compito a chi rimarrà dopo di lui. Si tratta di un pensionato di 76 anni: nelle scorse settimane ha acquistato un loculo nel cimitero comunale e ha «addobbato» il freddo marmo con tutte le informazioni canoniche: nome, cognome, foto e data di nascita. L’unico dato mancante, ovvio, è quello relativo al giorno di morte.Ma per quello c'è sempre tempo. Il loculo si trova sopra a quello della defunta moglie del pensionato, nelle nuove tombe fatte costruire dal Comune circa tre anni fa. La singolare vicenda in questi giorni corre di bocca in bocca, facendo il giro del paese.

C'è chi, durante la visita ai propri cari, percorrendo i vialetti del camposanto, ha visto la tomba e si è subito allarmato, credendo che il conoscente fosse passato a miglior vita. Altri, incuriositi e certi che il pensionato fosse ancora vivo e vegeto, hanno chiesto spiegazioni ai parenti sul perché di una decisione così inusuale. Oltre a nome, data e foto, l’anziano ha fatto apporre la scritta «mai esumare» e un’applique in porcellana con una frase del Vangelo. Capita spesso che qualcuno «prenoti» per sé la tomba (è il caso, per esempio, delle persone iscritte alle confraternite religiose, che sanno di poter contare su un loculo nelle cappelle appartenenti ai sodalizi), ma fino ad ora probabilmente non era mai successo che sulla lapide si posizionassero addirittura nome e foto. Potrebbe essere un modo per esorcizzare la morte, ma c'è da chiedersi che effetto faccia al pensionato vedersi ritratto su quel marmo, visto che, da che mondo è mondo, nessuno, almeno nel Salento, ha mai visto la sua lapide «dall’aldiquà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie