Venerdì 19 Agosto 2022 | 06:48

In Puglia e Basilicata

Il caso

Gallipoli, tornano liberi i 2 turisti toscani accusati di aver stuprato una 20enne belga

Gallipoli

I due turisti toscani avevano rigettato tutte le accuse. Le motivazioni della decisione dovrebbero arrivare nelle prossime settimane

06 Agosto 2022

Redazione online

LECCE - Sono tornati in libertà i due turisti toscani accusati di violenza sessuale nei confronti di una turista belga di 20 anni a Gallipoli. L'episodio si sarebbe verificato il 10 luglio scorso. Il tribunale del Riesame ha annullato ordinanza di custodia cauterale che era stata emessa dal giudice per le indagini preliminari dopo l'interrogatorio di convalida del fermo. I due turisti toscani avevano rigettato tutte le accuse. Le motivazioni della decisione dovrebbero arrivare nelle prossime settimane. 

Secondo l'accusa i due avrebbero abusato di una turista belga di 20anni nel bagno di un noto locale di Gallipoli. Prima l'arresto in carcere, poi i domiciliari. Il primo, 27 anni, è originario della provincia di Napoli ma vive a Firenze, mentre il secondo, 19 anni, è residente a Vinci, in provincia di Firenze. Al termine dell’interrogatorio di garanzia, il giudice per le indagini preliminari Alessandra Sermarini ha convalidato l’arresto eseguito dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Gallipoli e ha disposto per entrambi gli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725