Mercoledì 18 Maggio 2022 | 15:11

In Puglia e Basilicata

Verso le amministrative

Nel Salento si vota in 16 comuni, ecco i 42 aspiranti sindaci e le loro liste

Nel Salento  si vota in 16 comuni, ecco i 39 aspiranti sindaci e le loro liste

Occhi puntati su Galatina e Galatone, i comuni più popolosi

14 Maggio 2022

Emanuela Tommasi

LECCE - Vanno al voto 16 Comuni per il rinnovo del Consiglio cittadino. Di questi, due, Galatina e Galatone, hanno oltre 15mila abitanti. In tutto, sono 42 i candidati sindaco.
Partiamo proprio da Galatina (27.214 abitanti), dove ci sono 30 liste e quattro candidati sindaco ai nastri di partenza. Sono il sindaco uscente Marcello Amante, che sarà sostenuto da 8 liste; Fabio Vergine, con una coalizione di 11 liste, l’ex sindaco Sandra Antonica, con 6 liste ed Antonio Antonaci, con 5 liste.

A Galatone (15.754), il sindaco Flavio Filoni tenta il bis e a contendergli la fascia tricolore non saranno solo la professoressa Annamaria Campa e l’avvocatessa Emanuela Settimo De Mitri, ufficialmente in campo già da settimane. All’ultimo momento ha presentato la candidatura anche il professor Sebastiano Zenobini. Quattro dunque i candidati alla carica di primo cittadino.

Passando agli altri comuni, innanzitutto è da evidenziare la situazione singolare di San Cassiano, dove, il vicesindaco uscente Oronzo Lazzari, alla guida della lista “Insieme per San Cassiano” corre da solo, nel segno della continuità programmatica, per la successione a Gabriele Petracca, il quale non è della partita, avendo concluso i tre mandati consecutivi di primo cittadino.

Corsa a tre a Scorrano, dopo il commissariamento dell’amministrazione di Guido Stefanelli. Il primo nome è quello di Mario Pendinelli: classe 1965, già sindaco di Scorrano, ma anche consigliere provinciale e regionale. C’è poi Fernando Presicce,  66 anni, pensionato: per circa 40 anni ha lavorato come biologo in ambito farmaceutico. Vanta alcune esperienze amministrative, e in passato ha ricoperto le cariche di vicesindaco e assessore al Bilancio. Infine, Enzo Blandolino, avvocato 57enne che negli anni ‘90 è stato consigliere a Scorrano. 

A Melendugno si sfidano il vicesindaco uscente Simone Dima con la lista “Insieme più di prima per Melendugno, Borgagne e marine” e Maurizio Cisternino, con la lista “Una città per tutti per Melendugno, Borgagne e marine”. 

A San Cesario, si ricandida con la civica “San Cesario Per Tutti” il sindaco uscente Fernando Coppola, 63enne impiegato, sfiduciato a settembre dell’anno scorso da 4 consiglieri di maggioranza tra cui Giuseppe Distante assessore al bilancio e vicesindaco che si candida, adesso, con una propria lista. Nel mezzo c’è la civica d’ispirazione di centrosinistra “Cantiere Democratico” che candida sindaco Fabiana Del Cuore 35enne avvocato già capogruppo di opposizione nella precedente consiliatura. E’ la prima donna candidata sindaco a San Cesario.

Due le civiche in campo a Ortelle: “Insieme per lo sviluppo”, guidata dal candidato sindaco Edoardo De Luca, 49 anni, attuale vicesindaco e con 13 anni di esperienza amministrativa. Si contrappone la lista “Per il bene comune”, con candidato a primo cittadino Oronzo Alessandro Caputo, 41 anni, avvocato alla sua prima esperienza.

A Castro i contendenti sono tre: il sindaco uscente Luigi Fersini, 65 anni; Angelo Valguarnera, 35 anni, insegnante scuola primaria; Alfonso Capraro, 60 anni, ex sindaco dal 2012 al 2017.
Corrono in due  a Leverano: l'uscente Marcello Rolli e Giovanni Biasi, avvocato.
Ad Otranto, Pierpaolo Cariddi (sindaco uscente) contro Luca Bruni, come cinque anni fa.

Due cugini si sfidano a Castrignano dei Greci: Roberto Casaluci, presidente dell'Unione della Grecìa salentina, e Vincenzo Casaluci.

Quattro candidati per la poltrona di sindaco a Salice. In campo Mimino Leuzzi, vicesindaco uscente, Cosimo Gravili, presidente di Vox Populi, Enzo Marinaci, consigliere uscente, Sonia Cuppone, consigliere uscente.

Corsa a tre a Guagnano: Danilo Verdoscia, vicesindaco uscente, François Imperiale, capogruppo di opposizione uscente, Pino Marcucci, medico.
Ad Aradeo, sfida a due per la carica di primo cittadino. I contendenti sono Giovanni Mauro, assessore all’Ambiente uscente, e Gerardo Filippi, già sindaco dal 1997 al 2007. 

E passiamo a Ruffano, dove la corsa è a tre. Si tratta del sindaco uscente Antonio Cavallo, dell’ex assessore provinciale Pasquale Gaetani e del vicepresidente del consiglio comunale Massimo Cantoro.

Infine, a Matino, si confrontano il sindaco uscente, Giorgio Salvatore Toma, detto Johnny, e l’avvocato Luigi Provenzano.

Galatina: clicca qui per leggere le liste

Galatone: clicca qui per leggere le liste

San Cassiano: clicca qui per leggere la lista

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725