Sabato 19 Giugno 2021 | 02:27

NEWS DALLA SEZIONE

Il blitz
Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

 
La tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
Il progetto
Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

 
Paura in paese
Galatone, incendio in camera da letto: un ustionato

Galatone, incendio in camera da letto: un ustionato

 
Formazione
UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

 
sangue sulle strade
Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

 
l'allarme
Lecce, allarme incendi per ulivi secchi per la xylella

Lecce, allarme incendi per ulivi secchi per la xylella

 
il finanziamento
Lecce, strade sicure e belle quasi 17 milioni di euro per tutte le città

Lecce, strade sicure e belle quasi 17 milioni di euro per tutte le città

 
Razzia
Nardò, maxi furto di alimenti nella zona industriale

Nardò, maxi furto di alimenti nella zona industriale

 
A Nardò
Polizia salva 85enne durante incendio in casa nel Salento

Attimi di paura nel Salento, polizia salva 85enne da incendio divampato in casa

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeCovid
Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

 
LecceIl blitz
Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

 
PotenzaMobilità
Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

 
BariL'iniziativa
Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Foggiail processo
Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili - Il 17enne confessa: «Non volevo ucciderlo»

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

Nel basso Salento

Gagliano del Capo, il Coronavirus si porta via padre e figlia

Una 42enne è morta a causa del Coronavirus appena venti giorni dopo il padre

Coronavirus

Ancora un doppio lutto. Un’altra famiglia falcidiata dal Covid. Una 42enne è morta a causa del Coronavirus appena venti giorni dopo il padre e l’intera comunità di Gagliano del Capo, incredula, si stringe intorno alla famiglia.
Triste destino per Amalia Cucinelli, che dopo aver contratto il Coronavirus era stata ricoverata presso il Dea del “Vito Fazzi” di Lecce, dove le sue condizioni purtroppo sono via via peggiorate fino al decesso avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi. La famiglia Cucinelli aveva da poco dato l’addio al padre di Amalia, Cosimo, 70enne ex dipendente in pensione del Comune di Gagliano, sconfitto dal virus il 20 aprile. Una tragedia nella tragedia che aveva visto negli scorsi giorni l’intera comunità stringersi intorno a lei. La parrocchia di San Rocco confessore aveva invitato i credenti e i gruppi di fedeli a pregare per una ripresa. Il destino ha voluto diversamente.

Amalia era conosciuta da tutti come una grande lavoratrice con un carattere solare. Dopo un passato da operaia presso un’azienda calzaturiera, appena tre anni fa aveva coronato il suo sogno d’amore sposando il suo amato Alfredo e trasferendosi nella nuova abitazione di Salve. Nella casa natale avevano contratto il virus anche la madre e la sorella maggiore, che si sono negativizzate nei giorni successivi senza complicazioni, mentre il fratello gemello Salvatore, insieme a moglie e figlia, ha dovuto assistere impotente all’evolversi degli eventi confortato solo dall’affetto di parenti, amici e conoscenti.
La salma di Amalia giungerà questa mattina alle 11 nella chiesa parrocchiale di Gagliano per le esequie.

Non è la prima volta che il Capo di Leuca assiste a tragedie familiari simili. Nella confinante Salignano (frazione di Castrignano del Capo), era toccato a un’altra famiglia salutare per l’ultima volta due fratelli di 78 e 72 anni, morti a marzo a distanza di un giorno l’uno dall’altro sempre a causa del Covid. Non molti giorni dopo Alessano ha dovuto rendere l’estremo omaggio a un 35enne padre di cinque figli, mentre le autorità locali continuano incessantemente i loro appelli al rispetto delle norme sul distanziamento.
E l’ultimo bollettino epidemiologico, diffuso dalla Regione, riporta altri due morti per Covid e 80 nuovi positivi. Quest’ultimo dato è riferito ad 8.631 tamponi eseguiti in 24 ore.
E passiamo ai vaccini. Sabato c’è stato un record di vaccinazioni: 10.301 le dosi somministrate su un totale di 305.514 dosi inoculate finora.
Rilevante il contributo dei medicina generale in ambulatorio, a domicilio e negli hub: 34579 le vaccinazioni effettuate finora.
Si accelera per il completamento della vaccinazione degli over 80: sono 50591 gli over 80 ad aver ricevuto la prima dose e 38207 ad aver completato la vaccinazione.

Grande il contributo dei centri comunali, in ordine di tempo allestiti ad Arnesano, San Pietro in Lama, Seclì, Minervino, Sanarica, Nociglia, Diso, Trepuzzi, Guagnano, Tricase, Ugento.

Fino a domani le persone di età compresa tra i 79 e i 70 anni - che non hanno ancora ricevuto la prima dose e che non hanno effettuato la prenotazione o hanno saltato l'appuntamento - possono accedere direttamente e senza prenotazione presso il Punto vaccinale di popolazione del Distretto socio sanitario di riferimento. L'accesso diretto riguarda i cittadini nati entro il 31 dicembre 1951.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie