Musica

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

Domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante prima del concertone del 24 agosto

Nel pre-concertone a Melpignanola dedica a Barcellona e Amatrice

LECCE - Erogatori per la distribuzione gratuita di acqua pubblica ai partecipanti e distribuzione di bicchieri monouso biodegradabili. E’ l’iniziativa dell’Acquedotto Pugliese, associata alla campagna 'Plastic freè, per il Concertone del 24 agosto prossimo a Melpignano per la Notte della Taranta. Le 'fontanellè saranno installate nell’area del concerto che avrà una forte connotazione green, come voluto dalla Regione e in linea con le linee guida dell’ Acquedotto Pugliese. 

Intanto si avvia all’ultima tappa, il 22 agosto a Martano, il festival itinerante per «La Notte della Taranta», in vista del Concertone finale del 24 agosto a Melpignano (Lecce). Il bilancio delle 19 tappe, con il direttore artistico Luigi Chiriatti e il sindaco di Martano Fabio Tarantino, è in programma alle 20 ai Giardini del Duca, seguito dal concerto del trio Maschlmusig che porta in Salento la cultura popolare altoatesina, musiche da ballo legate alla vita alpina, con fisarmonica, violino, chitarra e tromba.

Due gli appuntamenti per il concerto Ragnatela, alle 22 in largo Santa Sofia: 'Alegrìa e Libertà', un viaggio musicale che dai sentieri di Santiago de Compostela attraversa la Galizia, con le "cantareiras» di Ialma, e arriva al Salento, con la «pasionaria" della canzone popolare Lucilla Galeazzi. Poi i Mascarimirì, progetto musicale dei fratelli rom Claudio e Giacomo Giagnotti, partito nel 1998 dalla riscoperta del tradizionale tamburello, unendo i suoni delle feste paesane a quelli delle radici gipsy.

La Gazzetta del Mezzogiorno.it