Martedì 25 Giugno 2019 | 21:31

NEWS DALLA SEZIONE

In salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
L'emergenza
Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

 
Omicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
L'emergenza
Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

 
L’operazione dei cc
Mafia a Lecce, sgominato clan emergente: 30 arresti. Indagato anche un sindaco

Lecce, sgominato clan: 30 arresti. Indagato sindaco di Scorrano: «Promise appalti a mafiosi»

 
Nel Salento
Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

 
Dai Cc
Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

 
La tragedia
Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello davanti gli occhi del sindaco

Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello sotto gli occhi del sindaco

 
Ipotesi abuso d'ufficio
Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

 
Salento
Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa cerimonia
Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

 
HomeLa richiesta
ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

 
BrindisiL'inseguimento
Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

 
Batdalla guardia costiera
Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

 
LecceIn salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
FoggiaIeri sera
Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

 
PotenzaNel potentino
Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

 

i più letti

Il caso

Maglie, lavaggio troppo energico danneggia antica fontana

Furioso l'assessore Vincenti: «Statue in bronzo smerigliate e lesionate»

Maglie, lavaggio troppo energico danneggia antica fontana

Un lavaggio troppo energico “strappa la pelle” a marmi e statue in bronzo. Un danno al patrimonio storico ed artistico che non è passato inosservato, tra le proteste di tanti cittadini, anche quella di Francesco Chirilli, consigliere d’opposizione, cui si aggiunge pure un esponente della maggioranza. È Dario Vincenti che da presidente della sezione cittadina della Società di storia patria, lamenta il danno al patrimonio storico artistico della città e, di conseguenza, avendo anche responsabilità assessorile, stigmatizza l’operato della sua stessa amministrazione.


«Un guaio in casa» è la definizione che Vincenti dà all’intervento di pulitura della fontana di piazza Antonio Tamborino. «Mi è stato segnalato da più parti, e l’ho potuto immediatamente riscontrare anch’io, un intervento di “ripulitura” a dir poco maldestro (ed è un eufemismo), tale da lasciare tutti attoniti e disorientati rispetto alle modalità di esecuzione del lavoro e abbastanza perplessi e preoccupati dinanzi ai “risultati” ottenuti. Di fatto, si è proceduto a ripulire il marmo della “vasca dei pesci” - aggiunge Vincenti - senza che nessuno si preoccupasse di mettere al riparo le sculture bronzee realizzate dal leccese Raffaele Giurgola, che hanno pertanto subito gravi microlesioni a causa delle schegge di marmo liberate dall’uso “disinvolto” di strumentazione meccanica. Ma si è andati anche oltre, pare che le statue - ed è un fatto, questo, che ha del tragico - siano state smerigliate e la patina che le ricopriva è stata asportata al punto da riportare in molti casi a vista il bronzo oro. Insomma, un danno enorme; stimabile in almeno 40.000 euro, se si considera che le sculture dovrebbero essere prima riparate e poi sottoposte a trattamento di ripatinatura. E che non si pensi nemmeno di coprirle con della vernicetta». «Tanti, a questo punto – conclude Dario Vincenti - gli interrogativi suscitati dalla vicenda. Già qualcuno ritiene interessante conoscere se l’intervento sia stato autorizzato dalla Soprintendenza; quale ditta di “restauro” sia stata incaricata, e sulla base di quali credenziali; quali siano i criteri di restauro adottati; perché non si sia provveduto a smontate le sculture in bronzo prima di procedere con la pulitura della fontana; chi sia il responsabile del procedimento. Anche questo accade a Maglie, purtroppo per tutti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie