Giovedì 21 Febbraio 2019 | 02:12

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
Nel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
Componente di una banda
Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

Rubavano in case mentre i proprietari erano al mare, arrestato un barese

 
In via Milizia
Scritte su sede Movimente 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

Scritte su sede Movimento 5 Stelle a Lecce, si segue pista anarchica

 
Nel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
Nel Leccese
Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

Galatone, droga nel circolo privato frequentato da pregiudicati: provvedimenti dei cc

 
Verso il voto
Lecce, Salvemini strart: «Non permetteremo un ritorno al passato»

Lecce, Salvemini riparte: «Non permetteremo un ritorno al passato»

 
Nel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
Sud Salento
L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

L'accendino era in realtà un contenitore porta-droga: 8 segnalazioni nel Leccese

 
A Lecce
Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

Minore senza biglietto, autista non lo fa salire sul bus: denunciato

 
La storia
Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

Gallipoli, nigeriano sventa rapina in supermercato: titolare lo assume

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Adam's hand

Braccio bionico salentino tra 4 migliori start-up italiane

La protesi è sbarcata al Ces, Consumer Electronics Show 2019 di Las Vegas

Braccio bionico salentino tra 4 migliori start-up italiane

La mano bionica salentina Adam’s Hand è tra le quattro finaliste da cui sarà selezionata la start up che rappresenterà l’Italia al contest internazionale Chivas Venture. In palio 1milione di dollari di finanziamenti e risorse. ADAM’s Hand, acronimo di “A Dialogic, Adaptive, Modular, Sensitive Hand“, è la protesi di mano personalizzabile, nata dall’idea del giovane ingegnere salentino Giovanni Zappatore, fondatore, insieme a due altri suoi colleghi, della BionIT Labs Srl. La start up tutta leccese nei giorni scorsi è sbarcata anche al CES Consumer Electronics Show 2019 di Las Vegas. Trasformare le disabilità in nuove possibilità, questo l’obiettivo dell’azienda leccese che il 17 gennaio prossimo a Milano cercherà invece di aggiudicarsi il primo posto per rappresentare l’Italia alla competizione internazionale Chivas Venture. Il contest premia le start up e gli imprenditori che investono in business virtuosi e sostenibili con progetti che abbiano valenza sociale e positivi impatti sulla quotidianità delle persone.

La protesi medicale bionico high tech ha componenti stampate in 3D che consentono di personalizzare anche la lunghezza delle falangi uniformandole a quelle dell’altra mano. È mioelettrica. In sostanza gli elettrodi posizionati dall’ortopedico all’altezza dei muscoli presenti nella parte residuale dell’arto trasmettono gli impulsi muscolari, attivati con la volontà dell’utente, ai sensori della protesi. L’interfaccia di calibrazione che sviluppa il “machine learning” analizza gli impulsi e li trasforma in movimento personalizzato che si adatta in base alle dimensioni degli oggetti impugnati. L’arto artificiale adoperando un solo motore ha abbattuto le problematiche legate al peso, al volume, al rumore, al consumo ed ai costi dei dispositivi attualmente in circolazione. Il braccio bionico si prevede entrerà in produzione dal 2020 e costerà un terzo delle attuali protesi di fascia alta in commercio.

Il nuovo apparecchio sostitutivo, tutto leccese, presentato nei giorni scorsi anche al Tg1, è la prima protesi al mondo che consente una così elevata personalizzazione dell’arto, tanto da comprendere, come detto, anche la lunghezza individuale delle falangi in base alle caratteristiche anatomiche dell’utente. Le quattro finaliste in gara a Milano sono state selezionate dallo Skoll Center For Social Entrepreneurship di Oxford insieme al team Chivas Regal Italia e in collaborazione con Ashoka, Confindustria Giovani Imprenditori, H-Farm e Impact Hub. Il vincitore italiano andrà a Londra e grazie ad un programma di coaching e mentoring personalizzato potrà potenziare le proprie abilità imprenditoriali e comunicative. Inoltre il 9 e 10 maggio prossimo insieme ai vincitori nazionali di 27 paesi si contenderà 1 milione di dollari in palio in occasione di The Next Web Conference di Amsterdam, il noto festival internazionale di tecnologia e innovazione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400