Martedì 15 Ottobre 2019 | 16:03

NEWS DALLA SEZIONE

nel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
nel salento
Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

Veglie incendio distrugge agenzia funebre, cc: «È doloso»

 
nel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
il caso
Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

Salento, allieve molestate a scuola? Indagini sul prete prof

 
Eccellenze pugliesi
Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

Diagnosi veloce del Parkinson grazie a un algoritmo: nel team di ricerca anche un salentino

 
dal 24 al 27 ottobre
Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro: tra gli ospiti Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

Torna a Lecce Conversazioni sul Futuro, con Pistoletto, famiglia Regeni, il Pulitzer Kertzer

 
dati positivi
Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

Salento, meno incidenti sul lavoro ma boom di malattie

 
sulle coste del Salento
Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

Migranti: in 13 su un veliero sbarcano a Porto Selvaggio

 
musica
«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

«Explorers»: parte da Lecce il nuovo show di Rai Gulp

 
L'operazione
Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

Elicottero dei cc in volo sul Salento: 7 arresti in flagrante per droga e armi

 
dalla digos
Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

Scontri violenti tra tifosi Casarano e Taranto: 17 denunce

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Barila misura
Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

Il questore: «Niente cellulari per Lestingi, patron di 'Meraviglioso Natale'»

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

L'emergenza Xylella

Lecce, «Olivicoltura al capolinea subito gli aiuti per ripartire»

Pantaleo Piccinno: «Pronti a ripristinare il potenziale produttivo: servono risorse»

ulivi colpiti da xylella

LECCE - «Quella dell’olivicoltura è una morte annunciata, le Istituzioni regionali e nazionali affrontino con vigore la situazione sostenendo gli investimenti».
A lanciare un accorato appello a Regione Puglia e Governo nazionale, a seguito della gravissima crisi che sta colpendo il comparto olivicolo salentino ormai quasi completamente distrutto dopo il diffondersi del batterio Xylella fastidiosa, è Pantaleo Piccinno, presidente del Dajas, il Distretto agroalimentare jonico salentino.

«Purtroppo tutto quello che sta succedendo era stato ampiamente previsto - è il rammarico di Piccinno - adesso non c’è più tempo da perdere perché il settore olivicolo deve poter ricominciare a vivere ponendo le sue fondamenta sulle, seppur poche, certezze scientifiche che attualmente ci sono, vale a dire le indicazioni sulle piante maggiormente tolleranti al batterio. Gli interventi di sostegno – prosegue – devono arrivare grazie a scelte politiche che devono solo utilizzare strumenti già definiti e messi in campo. Occorre però – incalza - che la politica adempia al suo compito con la maggiore rapidità possibile. Entro il prossimo mese di marzo – è l’ultimatum lanciato dal presidente del Distretto – bisogna iniziare a piantare i nuovi alberi, altrimenti – avverte – il danno per l’intero settore sarà ancora maggiore».
Piccinno indica due direzioni entro cui le Istituzioni potrebbero operare per aiutare concretamente il comparto oggi più che mai allo stremo.

«La politica regionale – è il suggerimento del presidente del Dajas – deve avere il coraggio di rafforzare la misura 5.2 per il ripristino del potenziale produttivo. Le domande inoltrate infatti, sono di ben cinque volte maggior rispetto alle risorse messe a disposizione. Il Ministero dal canto suo punti sul contratto di Distretto agroalimentare jonico salentino che stiamo costruendo con una proposta di investimenti che nasce dalle aziende».
I termini per presentare le manifestazioni di interesse per il Distretto, va ricordato, si chiuderanno entro il prossimo 30 novembre, successivamente sarà presentata una proposta unica al Governo.
«Queste due misure possono riavviare il comparto che oggi sta rischiando di scomparire – rimarca Piccinno – è l’unico modo per sostenere la ripartenza dell’olivicoltura salentina. Il Governo – è l’appello finale del presidente del Distretto – trovi le risorse necessarie nelle manovre finanziarie, sia in quella precedente che nella prossima».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie