Giovedì 23 Maggio 2019 | 21:21

NEWS DALLA SEZIONE

Senza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
È in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
L'omicidio nel 2017
Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

 
Ingenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Ma non mancano le proteste VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

Il curioso primato

Lecce, prima città in Italia per ricerche di escort

Secondo posto per Treviso, Lucca è la città con il maggior numero di accompagnatrici per abitante

escort

Lecce città d’arte, di cultura e di… escort. La città italiana con il maggior numero di ricerche di escort su Google è proprio Lecce. A rivelarlo, in un articolo pubblicato su Dagospia e ripreso dal sito del Codacons, è Marco Fontebasso dell’agenzia Dontouch, che gestisce Escort Insigth, il blog associato ad Escort-Advisor, una sorta di TripAdvisor per il sesso a pagamento, con tanto di recensioni, consigli e suggerimenti da parte dei clienti. «Il fenomeno – dice Fontebasso – è decisamente trasversale, attraversa tutta la Penisola: Lecce, ebbene sì, è la città più “viziosa”, quella con un numero più alto di ricerche di escort su Google. Al secondo posto si piazza la nordica Treviso, mentre è quella di Lucca la zona con più escort per abitante. Insomma, da Nord a Sud la situazione non cambia».


La classifica è stata stilata utilizzando come criterio il numero di ricerche di escort ogni mille abitanti. Ebbene, nel capoluogo salentino se ne contano ben 395. Che il fenomeno fosse particolarmente diffuso a Lecce e in provincia già lo si sapeva. Come testimonia il servizio apparso su queste stesse colonne lo scorso gennaio.
Oggi, però, si ha la certezza che Lecce è la meta più ambita non solo da chi ama l’arte e le straordinarie bellezze del barocco leccese, ma anche da chi è ammaliato da un altro tipo di bellezza, anch’essa ricca di curve e sinuosità e dalle forme pompose come quelle barocche, ma di tutt’altra natura e, soprattutto, per uno scopo che è ben lontano dalla contemplazione estatica di chi si lascia rapire dall’arte. I dati in possesso di Google restituiscono una Lecce poco platonica e molto epicurea, nell’accezione dantesca del termine che, per quanto storicamente scorretta, rende molto bene l’idea.

A conti fatti, il capoluogo salentino, oltre a vantare un indiscusso primato artistico che gli è valso il titolo di Firenze del Sud, da oggi può fregiarsi anche di un’altra leadership, anche se un po’ meno virtuosa. Una città dalla doppia natura, dunque, apollinea e dionisiaca, angelica e demoniaca, casta e meretrice. Sono due le anime che convivono dietro il friabile candore della pietra leccese e che si contendono il primato dispiegando ben al di là dei confini locali il loro ambiguo fascino. Una sorta di doctor Jakyll e mister Hyde. Di giorno teatro d’arte e di cultura, cittadina illuminata dai raggi del sole e dai lumi della ragione, e di notte luogo di vizio e di perdizione, preda degli istinti e degli impulsi biologici; metafora di ciò che si agita nel cuore di ogni uomo, diviso tra aspirazioni e bisogni, vizi e virtù, logica ed emozioni, ragione e pulsioni, sesso e amore. Eppure, come scriveva Virgilio nelle Bucoliche, in quello che è riconosciuto come uno dei versi più romantici che la classicità latina ci abbia consegnato, «omnia vincit amor et nos cedamus amori», l’amore vince tutto e noi cediamo all’amore. Sì, perché l’amore e non il sesso è la risposta, «ma - precisa Woody Allen - mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande». Domande che a Lecce proprio non mancano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400