Martedì 19 Marzo 2019 | 02:29

NEWS DALLA SEZIONE

Battuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 
Suonando il clacson
Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

 
La sentenza
Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

 
Le primarie
Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: si vota fino alle 21

Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: voto sino alle 21

 
Sulla circonvallazione
A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

A fuoco negozio di articoli per le feste, paura a Lecce nella notte

 
I dati del 2018
Lecce, più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

Lecce, al Tar più sentenze che ricorsi: «Ma mancano i magistrati»

 
Il furto
Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

Lecce, rubati mezzi per centinaia di migliaia di euro a una ditta: trovati nel Foggiano

 
Batterio killer
Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce

Xylella, la protesta di Coldiretti Puglia con i trattori a Lecce: «Di Gioia dimettiti»

 
sos dal salento
Xylella a Lecce, Minerva scrive a Conte ed Emiliano

Xylella a Lecce, Minerva scrive a Conte ed Emiliano

 
In Salento
Matita appuntita sulla sedia in classe, studente operato

Matita appuntita sulla sedia in classe, studente operato

 
Il caso
Tre infarti e un'emorragia: in Veneto 34enne salentina muore dopo il parto

Tre infarti e un'emorragia: in Veneto 34enne salentina muore dopo il parto

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

A Porto Cesareo

Litiga con il vicino e spara contro la sua abitazione: fermato

Un bisticcio per ragioni ancora da chiarire è finito a pistolettate. Non ci sono feriti

polizia

Sarà stato il caldo afoso, oppure un eccesso di ira, a trasformare una tranquilla domenica di vacanza, in una tragedia sfiorata.
È accaduto tutto ieri sera, a Porto Cesareo, in pieno centro abitato dove, una lite tra vicini, è degenerata nell’esplosione di una serie di colpi di pistola. Per fortuna non ci sono feriti.
Un uomo è stato fermato è condotto presso gli uffici del commissariato di polizia di Nardò. La sua posizione è al vaglio degli investigatori che sono in contatto con il pubblico ministero di turno. Così come la definizione esatta dei contorni della vicenda.
Di sicuro, al momento, si sa che tra due residenti che abitano in via Sant’Angelo, nella marina ionica, ieri pomeriggio intorno alle cinque è scoppiata una lite. Dissidi verbali. Sempre più aspri, parole sempre più pesanti, accuse violente. Le ragioni dello scontro ancora non sono chiare. Quando i due sono entrati all’interno delle rispettive abitazioni però, è accaduto il peggio.
C.T., residente a Porto Cesareo ma originario di un comune vicino, è uscito di casa come una furia, impugnava una pistola, non si sa ancora se detenuta o meno legalmente, ed ha premuto più volte il grilletto. Ha esploso una serie di colpi di pistola contro la porta di casa del vicino, M.P., pure luigi del posto.
La raffica di colpi è stata udita da tutti nella zona, vicini e dai passanti. Ed ha creato un fuggifuggi generale e la paura tutti intorno.
Poco dopo il destinatario della singolare messaggio, ha lanciato l’allarme chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine.
In via Sant’Angelo, poco dopo, è intervenuta una pattuglia del commissariato di Nardò che hanno avviato le indagini del caso.
Il presunto autore è stato rintracciato qualche minuto più tardi e condotto in caserma. È stato a lungo ascoltato così come la vittima, la sua posizione sarà definita in mattinata.
I poliziotti hanno anche recuperato l’arma dalla quale sono stati esplosi i colpi, si tratta di una pistola 9x21, sulla quale, probabilmente, il magistrato disporrà una perizia.
Sul posto sono intervenuti anche gli esperti della polizia scientifica per i rilievi e per il sequestro dei bossoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400