Giovedì 21 Marzo 2019 | 10:36

NEWS DALLA SEZIONE

A lecce
Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

 
Nel Leccese
Presicce, bimbo dimenticato sullo scuolabus, salvato dopo 5 ore

Presicce, bimbo dimenticato sullo scuolabus, salvato dopo 5 ore

 
Il fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
Il 25 marzo
Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

 
I dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
La storia
Lecce, un chirurgo da Manchester per unire esofago e intestino di un bambino

Lecce, un chirurgo da Manchester per unire esofago e intestino di un bambino

 
La novità
Lecce, a 14 anni inventano start-up «cartacea»: nei segnalibri Ronaldo, Icardi, Einstein e Walt Disney

Lecce, a 14 anni inventano start-up «cartacea»: nei segnalibri Ronaldo, Icardi, Einstein e Walt Disney

 
Battuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 
Suonando il clacson
Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

Lecce: mette in fuga 2 uomini che stavano pestando un terzo, eroica docente universitaria

 
La sentenza
Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

Gallipoli, parcheggio stadio a società calcio senza gara: condannato ex sindaco

 
Le primarie
Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: si vota fino alle 21

Lecce, corsa a tre nel centrodestra per la candidatura a sindaco: voto sino alle 21

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 
BatÈ intervenuta la polizia
Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

 
BariL'inchiesta
Mercato nero della legna: un business malavitoso

Mercato nero della legna: un business malavitoso

 
LecceA lecce
Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

Statua S.Oronzo, procede restauro: «È molto deteriorata»

 
MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Lavoro

Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

Due ore di sciopero con un’adesione del 90 per cento dei dipendenti: inizia così la stagione di protesta avviata all’interno del cantiere neretino di Sirti, azienda storica che si occupa di installazione e riparazione degli impianti telefonici e che dà lavoro a 84 dipendenti

Sciopero e presidio dei lavoratori Sirti di Nardò

NARDO' (LECCE) - Due ore di sciopero con un’adesione del 90 per cento dei dipendenti: inizia così la stagione di protesta avviata dalla Fiom-Cgil di Lecce all’interno del cantiere neretino di Sirti, azienda storica che si occupa di installazione e riparazione degli impianti telefonici e che dà lavoro a 84 dipendenti. Il presidio e l'assemblea di questa mattina sono il preludio di altre forme di protesta, già preannunciate ieri, come lo sciopero degli straordinari. «Finché l’azienda non ci incontrerà per individuare soluzioni ai problemi dell’organizzazione e dei ritmi di lavoro, proseguiremo con lo sciopero degli straordinari», dice Annarita Morea, segretaria generale della Fiom-Cgil Lecce. Due le questioni sul tavolo. La prima riguarda l'organizzazione interna e l’utilizzo del software Ofsc Oracle. La seconda si riferisce al regime degli appalti dell’indotto Telecom, principale committente di Sirti.

Il software Ofsc Oracle è stato introdotto dall’azienda, subito dopo l’entrata in vigore della riforma del lavoro varata dal governo Renzi che permetteva la geolocalizzazione dei dipendenti. L’intento iniziale di Sirti era l’efficientamento del lavoro, in particolare per ridurre i tempi di percorrenza e per aumentare la produttività. «Dopo tre anni possiamo dire che l'obiettivo non è stato centrato», dice Morea. «Molti di questi lavoratori cominciano a lavorare partendo dalle loro abitazioni. Però accade che un dipendente residente a Lecce, anziché essere inviato nell’hinterland, vada a lavorare a Tricase; e che al contrario un lavoratore che abita ad Alessano prenda in carico un intervento a Squinzano». Il software poi non riesce a distinguere tra gli interventi che hanno bisogno di una squadra e quelli in cui basta un solo lavoratore». «Il sistema - si sottolinea - è inefficiente e causa problemi all’azienda ma anche agli operai, che si trovano costretti a lavorare molto di più per portare a casa un risultato minimo».

L’altra grande tema emerso durante l’assemblea è la volontà di sensibilizzare le istituzioni sulle modalità con cui Telecom bandisce le gare. «Il regime del massimo ribasso rischia - secondo la Fiom - di tenere ai margini Sirti, azienda strutturata, attenta alla sicurezza sul lavoro e che applica i contratti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400