Lunedì 27 Settembre 2021 | 03:21

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

salice salentino

Una volpe fa condannare
Provincia e Regione

Il giudice sentenzia: colpa loro, sulla strada nessun cartello segnalava l’attraversamento di specie selvatiche

Una volpe fa condannare Provincia e Regione

di Rosario Faggiano

SALICE - Una volpe causò il ribaltamento di un’auto, Regione e Provincia condannate a risarcire il danno perché sulla strada non vi era segnaletica di attraversamento di animali selvatici.

Il Tribunale di Lecce si è espresso sulla richiesta di due donne di Salice Salentino che a ottobre di sei anni fa, intorno alle 6.15, si ribaltarono con la loro Dacia Sandero mentre percorrevano la provinciale 17 Salice-Veglie. C’era molta nebbia e l’asfalto era bagnato. Improvvisamente, dal ciglio della strada, sbucò una volpe. Dopo aver preso in pieno l’animale, l’auto sbandò fino a cappottarsi. Sul posto intervennero carabinieri e 118. A seguito dell’incidente, la Sandero dovette essere demolita.

Le due donne, assistite dall’avvocato Marco Ligori, hanno citato in giudizio Regione e Provincia per il riconoscimento dei danni. Questi sono stati accertati e quantificati in 6.120 euro per l’auto distrutta; mentre, per le lievi lesioni subite da una delle due donne, è stato stabilito un risarcimento di 363,32 euro. Il tutto oltre interessi e spese legali.

Alla base della sentenza, vi è l’orientamento a ritenere che “l’omessa segnalazione di pericolo, attestante il probabile attraversamento di animali selvatici, integra un comportamento colposo ascrivibile sia alla Regione che alla Provincia”.

“La decisione – spiega Ligori - è importante in quanto stabilisce una responsabilità solidale della Provincia e della Regione nei sinistri aventi ad oggetto l’attraversamento di animali selvatici sulle strade, se prive della segnaletica verticale. In linea di principio, sulla scorta delle norme vigenti, alla Regione sono affidate funzioni di programmazione e di coordinamento dell’attività faunistico-venatoria, mentre alla Provincia prevalentemente funzioni amministrative sulla base di subdelega parziale regionale. Tale importante provvedimento del Tribunale di Lecce rimarca, indirettamente, la inadeguatezza delle strade salentine, specie con riferimento al traffico automobilistico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie