Mercoledì 17 Luglio 2019 | 08:43

NEWS DALLA SEZIONE

Organizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
Il vertice
Lecce, via libera ai concerti in Piazza Libertini

Lecce, via libera ai concerti in Piazza Libertini

 
Nel Salento
Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuoristrada, muore una 33enne

Lido Conchiglie: auto sfonda guardarail e si ribalta fuori strada, muore una 33enne

 
In via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
Per una manciata di voti
Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

 
Il caso
Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

 
L'evento a Otranto
Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

 
Nel basso salento
Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

 
Nel Salento
Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

 
Nel Salento
Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

 
A Baia Verde
Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVIl video
San Severo, la festa del Soccorso con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

San Severo, la festa del Carmelo con la corsa dei «fujenti» tra i petardi

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
BrindisiUn mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
MateraL'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
BariIl caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Lo rende noto l'Osapp

Tre agenti penitenziari feriti nel carcere di Lecce

In reparto osservazione psichiatrica detenuto si provoca lesioni

Tre agenti penitenziari feriti nel carcere di Lecce

BARI - Tre poliziotti penitenziari sono stati aggrediti nel reparto di osservazione psichiatrica di Lecce. Lo rende noto Leo Beneduci, segretario generale Osapp, organizzazione sindacale autonoma della polizia penitenziaria.

«Un detenuto italiano di 30 anni originario di Bari, senza apparente motivo - ricostruisce Beneduci quanto accaduto - ha dapprima aggredito il sovrintendente in servizio nella sezione e poi gli altri due poliziotti penitenziari intervenuti in soccorso del primo; i tre appartenenti al Corpo sono stati accompagnati al più vicino pronto soccorso e sono in attesa di essere dimessi, mentre il detenuto responsabile della triplice aggressione si è successivamente autolesionato provocandosi numerosi tagli con un oggetto da taglio che teneva probabilmente celato sulla propria persona».

«Il detenuto responsabile dei fatti, purtroppo, non è nuovo a tali violenze ma - prosegue il sindacalista - il problema è a monte, visto che come Osapp ci eravamo lungamente e del tutto vanamente opposti alla realizzazione nelle vicinanze del carcere leccese di un vero e proprio istituto di pena destinato a detenuti con problemi della sfera psichica, tenuto conto della legge che ha abolito i vecchi Ospedali Psichiatrici Giudiziari e ha disposto i reclusi fossero allocati in strutture apposite denominate Rems dove, a differenza di quanto avviene a Lecce non è prevista la presenza di personale di polizia penitenziaria ma solo di personale sanitario specificamente specializzato». (ANSA).

«Ancora oggi - aggiunge il leader dell’OSAPP - non riusciamo a spiegarci come i vertici dell’Amministrazione penitenziaria e della politica pugliese a partire dal Provveditore regionale Carmelo Cantone per arrivare al Governatore della regione Michele Emiliano siano riusciti a bypassare una norma a nostro avviso tassativa, tenuto anche conto che i Poliziotti Penitenziari non hanno alcuna competenza psichiatrica per prestare servizio in presenza di soggetti affetti da infermità psichiche e non dovrebbero neanche essere assegnati a tali incombenze per l’evidente rischio di reazioni incontrollate ed incontrollabili da parte dei ristretti che poi, come anche i recenti fatti di Lecce dimostrano, immancabilmente si verificano».

«Ci auguriamo, quindi, - conclude Beneduci - che l’evento verificatosi oggi sia l’ultimo della serie e che la situazione del Reparto di Osservazione Psichiatrica del carcere di Lecce, a nostro avviso assolutamente da non realizzare a suo tempo ed oggi da chiudere per i rischi che comporta per gli operatori del Corpo di Polizia Penitenziaria oltre che per i reclusi, ottenga la debita attenzione anche da parte dell’autorità giudiziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie