Martedì 27 Ottobre 2020 | 02:10

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
la provocazione
Taviano, #iorestoaperto: gestore cinema sfida norme Dpcm

Taranto, nuovo Dpcm: titolare palestra si incatena. E nel Leccese gestore cinema: #iorestoaperto, ma poi ci ripensa

 
Il caso
Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

 
Il salvataggio
Sbarco di migranti a Nardò: in 28 soccorsi dalla Guardia Costiera. Tra loro anche minori

Sbarco di migranti a Nardò: in 28 soccorsi dalla Guardia Costiera. Tra loro anche minori

 
La nomina
Dopo la Congregazione santi, il salentino Semeraro diventa cardinale

Dopo la Congregazione santi, il salentino Semeraro diventa cardinale

 
opera «invasiva»
Tap, sindaco Lecce prende posizione: ««Chiederò al Governoi ristori per il gasdotto»

Tap, sindaco Lecce prende posizione: «Chiederò al Governo ristori per gasdotto»

 
Serie B
Calcio Lecce, positivi al Covid calciatore e componente staff: entrambi in isolamento

Calcio Lecce, positivi al Covid calciatore e componente staff: entrambi in isolamento

 
ambiente
Una speranza verde nel futuro del Salento: piantumati noci, cotogni, fichi, melograni vicino agli ulivi disseccati

Una speranza verde nel futuro del Salento: piantumati noci, cotogni, fichi, melograni vicino agli ulivi disseccati

 
Emergenza contagi
Galatina, assessore positivo al Covid, sindaco e giunta comunale in isolamento

Galatina, assessore positivo al Covid: sindaco e giunta comunale in isolamento

 
Nel Salento
Campi Salentina, lascia la moglie, martellate in testa dai due cognati: grave 36enne

Campi Salentina, lascia la moglie, martellate in testa dai due cognati: grave 36enne

 
L'indagine
Lecce, foto porno e istigazioni al suicidio su chat videogame per bambini: 5 denunce ( 3nella Bat e a Melfi)

Lecce, foto porno e istigazioni al suicidio su chat videogame per bambini: 5 denunce (3 nella Bat e a Melfi)

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

Bari, al San Nicola prima vittoria di stagione: battuto 4-1 il Catania

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa chiusura
Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dall'Umbertino a Bari vecchia. Così orso Vittorio Emanuele Video

Covid, il Dpcm «spegne» Bari: dalla città vecchia all'Umbertino a corso Vittorio Emanuele Video

 
FoggiaIl contagio
Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

Rodi, in scuola 25 bimbi e 9 insegnanti positivi. Sindaco: alunni in ottima salute

 
LecceLa manifestazione
Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

Lecce, nuovo Dpcm: tensioni in piazza, forzato cordone Polizia. «Meglio morire di Covid che di fame»

 
Taranto2 novembre
Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

Taranto, ingressi contingentati al cimitero per la commemorazione dei defunti

 
PotenzaControlli dei CC
Malfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

Melfi, in deposito agricolo nascondeva armi e munizioni: arrestato 46enne

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 
Materacontrolli della ps
Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

Matera, si affaccia al balcone e spaccia stupefacenti: arrestato pusher 46enne

 
Brindisiopere pubbliche
Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

Ceglie Messapica, lavori alla torre finalmente ripresi

 

i più letti

Lo rende noto l'Osapp

Tre agenti penitenziari feriti nel carcere di Lecce

In reparto osservazione psichiatrica detenuto si provoca lesioni

Tre agenti penitenziari feriti nel carcere di Lecce

BARI - Tre poliziotti penitenziari sono stati aggrediti nel reparto di osservazione psichiatrica di Lecce. Lo rende noto Leo Beneduci, segretario generale Osapp, organizzazione sindacale autonoma della polizia penitenziaria.

«Un detenuto italiano di 30 anni originario di Bari, senza apparente motivo - ricostruisce Beneduci quanto accaduto - ha dapprima aggredito il sovrintendente in servizio nella sezione e poi gli altri due poliziotti penitenziari intervenuti in soccorso del primo; i tre appartenenti al Corpo sono stati accompagnati al più vicino pronto soccorso e sono in attesa di essere dimessi, mentre il detenuto responsabile della triplice aggressione si è successivamente autolesionato provocandosi numerosi tagli con un oggetto da taglio che teneva probabilmente celato sulla propria persona».

«Il detenuto responsabile dei fatti, purtroppo, non è nuovo a tali violenze ma - prosegue il sindacalista - il problema è a monte, visto che come Osapp ci eravamo lungamente e del tutto vanamente opposti alla realizzazione nelle vicinanze del carcere leccese di un vero e proprio istituto di pena destinato a detenuti con problemi della sfera psichica, tenuto conto della legge che ha abolito i vecchi Ospedali Psichiatrici Giudiziari e ha disposto i reclusi fossero allocati in strutture apposite denominate Rems dove, a differenza di quanto avviene a Lecce non è prevista la presenza di personale di polizia penitenziaria ma solo di personale sanitario specificamente specializzato». (ANSA).

«Ancora oggi - aggiunge il leader dell’OSAPP - non riusciamo a spiegarci come i vertici dell’Amministrazione penitenziaria e della politica pugliese a partire dal Provveditore regionale Carmelo Cantone per arrivare al Governatore della regione Michele Emiliano siano riusciti a bypassare una norma a nostro avviso tassativa, tenuto anche conto che i Poliziotti Penitenziari non hanno alcuna competenza psichiatrica per prestare servizio in presenza di soggetti affetti da infermità psichiche e non dovrebbero neanche essere assegnati a tali incombenze per l’evidente rischio di reazioni incontrollate ed incontrollabili da parte dei ristretti che poi, come anche i recenti fatti di Lecce dimostrano, immancabilmente si verificano».

«Ci auguriamo, quindi, - conclude Beneduci - che l’evento verificatosi oggi sia l’ultimo della serie e che la situazione del Reparto di Osservazione Psichiatrica del carcere di Lecce, a nostro avviso assolutamente da non realizzare a suo tempo ed oggi da chiudere per i rischi che comporta per gli operatori del Corpo di Polizia Penitenziaria oltre che per i reclusi, ottenga la debita attenzione anche da parte dell’autorità giudiziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie