Giovedì 13 Agosto 2020 | 16:35

NEWS DALLA SEZIONE

GENOVA
Liguria, 63 nuovi casi positivi

Liguria, 63 nuovi casi positivi

 
ROMA
Lazio, test a chi torna da Grecia, Croazia, Spagna e Malta

Lazio, test a chi torna da Grecia, Croazia, Spagna e Malta

 
ROMA
Lina Wertmuller, 92 anni tra Oscar e lotta per l'ambiente

Lina Wertmuller, 92 anni tra Oscar e lotta per l'ambiente

 
ROMA
Coronavirus: il Messico verso mezzo milione di casi

Coronavirus: il Messico verso mezzo milione di casi

 
ROMA
Venezia, la politica si prende il festival

Venezia, la politica si prende il festival

 
Coronavirus: Afp, oltre 750 mila morti nel mondo

Coronavirus: Afp, oltre 750 mila morti nel mondo

 
ROMA
Calcio d'agosto, l'Atalanta tallona la Juve negli ascolti

Calcio d'agosto, l'Atalanta tallona la Juve negli ascolti

 
CARACAS
Coronavirus: Venezuela, ministro Comunicazioni positivo

Coronavirus: Venezuela, ministro Comunicazioni positivo

 
VENEZIA
Inps: Zaia, consiglieri e vicepresidente non ricandidati

Inps: Zaia, consiglieri e vicepresidente non ricandidati

 
ROMA
Nonno spara a nipote di 7 anni a Roma, "partito colpo"

Nonno spara a nipote di 7 anni a Roma, "partito colpo"

 
BOLOGNA
Incidente in tangenziale a Bologna, muore vigile del fuoco

Incidente in tangenziale a Bologna, muore vigile del fuoco

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 
Barinel barese
Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

Monopoli, mascherine obbligatorie dalle 18 all'1 di notte, sindaco firma ordinanza

 
Tarantoguardia costiera e polizia
Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

Taranto, 2 tonnellate di cozze con etichette contraffatte: sequestro e una denuncia

 
Foggiain mattinata
Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

Foggia, auto contro vespa: un ferito al pronto soccorso

 
Materaestate
Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

 
BrindisiCORONAVIRUS
Brindisi, esposto all'Ordine medici: «Contagiato dal primario»

Covid-19, Brindisi, esposto all'Ordine dei medici: «Contagiato dal primario»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 

i più letti

Consiglio Europa, in Italia aborto troppo difficile

Consiglio Europa, in Italia aborto troppo difficile

Le donne in Italia continuano a incontrare "notevoli difficoltà" nell'accesso ai servizi d'interruzione di gravidanza, nonostante quanto previsto dalla legge 194 sull'aborto. L'Italia viola quindi il loro diritto alla salute. Lo ha affermato il Consiglio d'Europa, pronunciandosi su un ricorso presentato dalla Cgil. L'Italia, inoltre, discrimina medici e personale medico che non hanno optato per l'obiezione di coscienza in materia di aborto. In merito il Consiglio d'Europa ha accolto un ricorso della Cgil e sostiene che questi sanitari sono vittime di "diversi tipi di svantaggi lavorativi diretti e indiretti". Secondo il comitato dei diritti sociali del Consiglio d'Europa "la Cgil ha fornito un ampio numero di prove che dimostrano come il personale medico non obiettore affronti svantaggi diretti e indiretti, in termini di carico di lavoro, distribuzione degli incarichi, opportunità di carriera". Lo stesso comitato ha osservato che il governo "non ha fornito virtualmente nessuna prova che contraddica quanto sostenuto dal sindacato e non ha dimostrato che la discriminazione non sia diffusa". A rendere problematico l'accesso all'aborto, secondo Strasburgo, sono tra l'altro una diminuzione sul territorio nazionale del numero di strutture dove si può abortire e la mancata sostituzione del personale medico che garantisce il servizio quando un'operatore è malato, in vacanza o va in pensione. A individuare i problemi sul tappeto è stato il comitato europeo per i diritti sociali del Consiglio d'Europa nella decisione sul ricorso presentato dalla Cgil contro l'applicazione della legge 194. Il comitato ha rilevato che le strutture sanitarie "non hanno ancora adottato le misure necessarie per rimediare alle carenze nel servizio causate dal personale che invoca il diritto all'obiezione di coscienza, o hanno adottato misure inadeguate". Questa è la seconda volta che il comitato arriva alla conclusione che l'Italia non sta rispettando quanto stabilito dalla legge 194.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie