Sabato 18 Gennaio 2020 | 04:21

NEWS DALLA SEZIONE

PARIGI
Manifestanti tentano blitz a Macron

Manifestanti tentano blitz a Macron

 
ROMA
'

'

 
FOGGIA
Autobus contro auto, si temono 2 vittime

Autobus contro auto, si temono 2 vittime

 
VENEZIA
In Veneto locali prostitute con il 'Pos'

In Veneto locali prostitute con il 'Pos'

 
MONZA
Fu aggredito, muore dopo 5 anni di coma

Fu aggredito, muore dopo 5 anni di coma

 
PISTOIA
Inquinamento e tumori, indaga pm Pistoia

Inquinamento e tumori, indaga pm Pistoia

 
ROMA
Bimbi come eroi,calendario di una scuola

Bimbi come eroi,calendario di una scuola

 
ROMA
Addio di Gaultier alle sfilate, l'ultima il 22 gennaio

Addio di Gaultier alle sfilate, l'ultima il 22 gennaio

 
CATANZARO
Interrogato magistrato arrestato

Interrogato magistrato arrestato

 
FIRENZE
Residenze false per permessi, 7 imputati

Residenze false per permessi, 7 imputati

 
SENIGALLIA (ANCONA)
Meningite, maestra elementare ricoverata

Meningite, maestra elementare ricoverata

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Piazza Affari in profondo rosso, ondata di vendite su banche

Piazza Affari in profondo rosso, ondata di vendite su banche

E' ancora una giornata nera sui mercati con il brent ai minimi dal 2003 dopo la fine delle sanzioni all'Iran. Resta poi l'incognita Cina in attesa domani del dato sul pil. L'indice paneuropeo è piatto mentre Milano (-2,22% a 18.772 punti) soffre più degli altri listini con una nuova ondata di vendite sulle banche penalizzate dalle voci che si raccolgono fra gli operatori sui ritardi sul progetto bad bank e dai dubbi che, in questo contesto, possa andare in porto il processo sulle aggregazioni. Cedono, come già avvenuto nelle ultime sedute, gli istituti più fragili come Mps (in asta al ribasso cede un teorico 13,3%) e Carige (-5,6%). Male anche le popolari che erano state sostenute dall'appeal speculativo sulle diverse ipotesi di risiko. Restano ferme al ribasso Bper e Ubi mentre Bpm cede il 4,5% e Banco Popolare il 6,37 per cento. La fine delle sanzioni in Iran, che aumenterà così le sue esportazioni in un mercato già inondato dalla sovrapproduzione, assesta un nuovo colpo alle quotazioni del petrolio. Il Brent scende, per la prima volta dal novembre 2003, sotto i 28 dollari al barile cedendo il 4,4% a 27,67 dollari. Male anche il Wti del Texas che perde il 3,6% a 28,36 dollari. Rublo mai così male, cambio ufficiale a 85,62 su euro. Pesa caduta petrolio - Record negativo del rublo. Il cambio ufficiale fissato dalla banca centrale per domani ha toccato gli 85,62 rubli per un euro: una vetta mai raggiunta prima, visto che anche nel dicembre del 2014, quando il cambio in borsa arrivò a 100, il cambio ufficiale fu fissato a 84,58 sull'euro. Record negativo del rublo anche sul dollaro, cambiato a 78,66, come non avveniva dal default del 1998. Spread Btp-Bund apre poco mosso a 101 punti - Apertura poco mossa per lo spread fra Btp e Bund tedesco. Il differenziale segna 101 punti contro i 100 della chiusura di venerdì. Il rendimento espresso è pari all'1,56%. Asia debole, guarda sempre a petrolio e Cina - Nuovo calo per le Borse di Asia e Pacifico. A spingere verso il basso i listini ancora una volta i timori per la crescita globale sulla debolezza del petrolio e l'incognita Cina. I mercati guardano al pil cinese (domani) ma anche alle mosse di Bce e Fed. Tokyo che in apertura ha perso oltre il 2%, ha chiuso con -1,12%, Hong Kong ha lasciato sul terreno lo 0,82%. Piatta invece Seul (-0,02%). In positivo Shanghai (+0,44%) e Shenzhen (+1,9%). I futures sull'Europa sono in rialzo. Tra i dati macro attesa la bilancia commerciale in Italia e nel Vecchio Continente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie