Venerdì 24 Settembre 2021 | 15:12

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Segre: Germania le conferisce onorificenza Ordine al merito

Segre: Germania le conferisce onorificenza Ordine al merito

 
BOLOGNA
Una figurina e un torneo per ricordare Federico Aldrovandi

Una figurina e un torneo per ricordare Federico Aldrovandi

 
CITTA DEL VATICANO
Cl: il Papa 'commissaria' i 'Memores Domini'

Cl: il Papa 'commissaria' i 'Memores Domini'

 
MILANO
Uccide madre:soldi movente dell'omicidio

Uccide madre:soldi movente dell'omicidio

 
FIRENZE
Recuperato prezioso cofanetto dell'800 trafugato a Firenze

Recuperato prezioso cofanetto dell'800 trafugato a Firenze

 
CAGLIARI
Puigdemont: mobilitazione social con hashtag per liberazione

Puigdemont: mobilitazione social con hashtag per liberazione

 
IL CAIRO
Zaki: legale, ancora in piedi le vecchie e gravi accuse

Zaki: legale, ancora in piedi le vecchie e gravi accuse

 
CAGLIARI
Crimini d'odio, denunce triplicate in sei anni

Crimini d'odio, denunce triplicate in sei anni

 
TRIESTE
Trieste Next: 10/a edizione, tema è benessere sostenibile

Trieste Next: 10/a edizione, tema è benessere sostenibile

 
PALERMO
Stato-mafia: pg Palermo, valuteremo se impugnare verdetto

Stato-mafia: pg Palermo, valuteremo se impugnare verdetto

 
ROMA
Energia: Besseghini,rialzo proseguirà,interventi strutturali

Energia: Besseghini,rialzo proseguirà,interventi strutturali

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Papa: no a raccomandazioni nel lavoro, basta illegalità

Papa: no a raccomandazioni nel lavoro, basta illegalità

"Oggi, nel mondo del lavoro - ma in ogni ambiente - è urgente educare a percorrere la strada, luminosa e impegnativa, dell'onestà, fuggendo le scorciatoie dei favoritismi e delle raccomandazioni: sotto c'è la corruzione". Così il Papa nell'udienza all'Mcl. Per Francesco le "compravendite morali" sono "indegne dell'uomo" e "vanno respinte", altrimenti "ingenerano una mentalità falsa e nociva, che va combattuta": "quella dell'illegalità, che porta alla corruzione della persona e della società". Secondo il Papa "educare aiuta a non cedere agli inganni di chi vuol far credere che il lavoro, l'impegno quotidiano, il dono di sé stessi e lo studio non abbiano valore". "Aggiungerei che oggi, nel mondo del lavoro - ma in ogni ambiente - è urgente educare a percorrere la strada, luminosa e impegnativa, dell'onestà, fuggendo le scorciatoie dei favoritismi e delle raccomandazioni: sotto c'è la corruzione", ha proseguito. "Ci sono sempre queste tentazioni, piccole o grandi, ma si tratta sempre di 'compravendite morali', indegne dell'uomo: vanno respinte, abituando il cuore a rimanere libero. Altrimenti, ingenerano una mentalità falsa e nociva, che va combattuta: quella dell'illegalità, che porta alla corruzione della persona e della società". "L'illegalità è come una piovra che non si vede: sta nascosta, sommersa, ma con i suoi tentacoli afferra e avvelena, inquinando e facendo tanto male. Educare è una grande vocazione: come san Giuseppe addestrò Gesù all'arte del falegname, anche voi siete chiamati ad aiutare le giovani generazioni a scoprire la bellezza del lavoro veramente umano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie