Giovedì 23 Settembre 2021 | 14:28

NEWS DALLA SEZIONE

ARZACHENA
Graffiti su scogli Costa Smeralda, denuncia Comune Arzachena

Graffiti su scogli Costa Smeralda, denuncia Comune Arzachena

 
ROMA
Governo: Marcucci, Draghi a Chigi anche nel 2023

Governo: Marcucci, Draghi a Chigi anche nel 2023

 
ROMA
Birmania: forze regime attaccano Thantlang, 10mila in fuga

Birmania: forze regime attaccano Thantlang, 10mila in fuga

 
ROMA
Governo: Letta, lo sosteniamo fino a scadenza naturale

Governo: Letta, lo sosteniamo fino a scadenza naturale

 
ROMA
Green pass bis: sì Senato a fiducia sul dl, è legge

Green pass bis: sì Senato a fiducia sul dl, è legge

 
ROMA
Governo: Draghi, serve unità per non aggiungere incertezza

Governo: Draghi, serve unità per non aggiungere incertezza

 
BOLZANO
Mamma no vax denunciata per falso certificato per figlio

Mamma no vax denunciata per falso certificato per figlio

 
PERUGIA
Maltrattamenti a bambini, processo a maestra scuola materna

Maltrattamenti a bambini, processo a maestra scuola materna

 
ROMA
Draghi, il governo non alzerà le tasse, i soldi ora si danno

Draghi, il governo non alzerà le tasse, i soldi ora si danno

 
ROMA
Draghi, a ottobre legge concorrenza, stop difesa rendite

Draghi, a ottobre legge concorrenza, stop difesa rendite

 
ROMA
Quirinale: Prodi, non fa per me e ho 82 anni

Quirinale: Prodi, non fa per me e ho 82 anni

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

VARESE

Caso Uva, pm, amico teste non credibile

Requisitoria, 'versioni discordanti, droga e ubriachezza'

Caso Uva, pm, amico teste non credibile

VARESE, 15 GEN - Alberto Biggiogero, l'amico che si trovava con Giuseppe Uva la notte in cui l'operaio fu fermato per poi morire la mattina dopo in ospedale, "non è attendibile". Lo ha sostenuto il pm di Varese, Daniela Borgonovo, che ha cominciato la sua requisitoria nel processo a carico di sei poliziotti e due carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale. Il procuratore Borgonovo non ha lesinato critiche alla fase iniziale delle indagini, condotte dal pm Agostino Abate, caratterizzate da "anomalie" che hanno reso più complicato accertare la verità. Giuseppe Uva fu fermato la notte tra il 13 e il 14 giugno del 2008 morì alcune ore dopo in ospedale. Il procuratore Borgonovo ha spiegato che il teste "ha prima affermato una cosa e poi un'altra" e, oltre ad essere tossicodipendente, "quella sera era completamente ubriaco". Il pm ha poi sottolineato come l'uomo sia stato sentito "per due lunghe udienze".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie