Venerdì 24 Settembre 2021 | 02:30

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

Arresto Pudgemont: trasferito nel carcere di Sassari

 
MONTEMURLO (PRATO)
Incendio in capannoni industriali nel Pratese

Incendio in capannoni industriali nel Pratese

 
FIRENZE
Famiglia cooperante morto s'oppone a archiviazioni inchieste

Famiglia cooperante morto s'oppone a archiviazioni inchieste

 
ROMA
Serie A: il Napoli vince ancora, 4-0 alla Samp

Serie A: il Napoli vince ancora, 4-0 alla Samp

 
MILANO
Giorgio Armani, "Non retrocedo di un passo"

Giorgio Armani, "Non retrocedo di un passo"

 
MADRID
Eruzione Canarie: re, dobbiamo aiutare la gente di La Palma

Eruzione Canarie: re, dobbiamo aiutare la gente di La Palma

 
CITTA DEL VATICANO
Ue: Papa, torni a visione lungimirante dei padri fondatori

Ue: Papa, torni a visione lungimirante dei padri fondatori

 
OLBIA
Air Italy: riparte procedura licenziamenti con 1322 esuberi

Air Italy: riparte procedura licenziamenti con 1322 esuberi

 
BRUXELLES
Ema, a inizio ottobre parere su terza dose e richiami

Ema, a inizio ottobre parere su terza dose e richiami

 
NEW YORK
Libia: Di Maio, senza voto rischio violenze e instabilità

Libia: Di Maio, senza voto rischio violenze e instabilità

 
MILANO
Clinica Milano: appello 'ter', 21 anni e 8 mesi per Brega

Clinica Milano: appello 'ter', 21 anni e 8 mesi per Brega

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

PALERMO

Chiedono pizzo a ristoratore, arrestati

Bloccati a Palermo dalla polizia dopo la reazione della vittima

Chiedono pizzo a ristoratore, arrestati

PALERMO, 15 GEN - Tentano di estorcere il pizzo a un ristoratore, che si ribella e li fa arrestare in flagranza dalla polizia. I protagonisti sono due pregiudicati palermitani, Sergio Macaluso, 32 anni, e Domenico Mammì, 40, accusati di tentata estorsione in concorso. A bloccarli sono stati gli investigatori della squadra mobile diretti da Rodolfo Ruperti e gli agenti del commissariato San Lorenzo, che hanno notato nei pressi del locale un capannello di persone. I testimoni presenti hanno raccontato che il ristoratore sarebbe stato avvicinato dai due pregiudicati, che dopo avere ordinato una pizza da asporto e averla pagata, prima di uscire lo avrebbero invitato a "mettersi a posto e cercare un amico". I due avrebbero aggiunto di essere a conoscenza del fatto che il commerciante tra non molto avrebbe aperto un altro ristorante a Palermo. Il titolare ha reagito dicendo che non avrebbe accettato le richieste estorsive e gli animi si sarebbero accesi. A questo punto sono intervenuti gli agenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie