Domenica 20 Gennaio 2019 | 20:33

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Moto: Lorenzo si frattura lo scafoide sinistro

 
AVEZZANO (L'AQUILA)

Di Maio, stabilizzeremo i 10 mila 'navigator'

 
HARARE

Davos: non va presidente Zimbabwe, pesano proteste interne

 
ATENE

Grecia:proteste per Macedonia, Tsipras accusa estrema destra

 
Migranti: Di Maio, Ue sanzioni chi sfrutta Africa

Migranti: Di Maio, Ue sanzioni chi sfrutta Africa

 
ROMA
Il City vince e resta a -4 dal Liverpool

Il City vince e resta a -4 dal Liverpool

 
ROMA

Calcio: il City vince e resta a -4 dal Liverpool

 
RUVO (BARI)

Donna trovata morta in casa dal suo compagno, indagano Cc

 
TERNANA
Calori è nuovo allenatore della Ternana

Calori è nuovo allenatore della Ternana

 
ROMA

Calcio: serie A, pari-spettacolo in Fiorentina-Samp

 
ROMA
Serie A: Fiorentina-Samp pari spettacolo

Serie A: Fiorentina-Samp pari spettacolo

 

TORINO

Processo firme Pd, Lega parte civile

Cota, iniziativa serve per fare chiarezza

Processo firme Pd, Lega parte civile

TORINO, 12 GEN - La Lega Nord si costituirà parte civile all'udienza preliminare, in programma il 26 gennaio a Palazzo di Giustizia di Torino, dell'inchiesta sulle irregolarità nella raccolta delle firme per alcune liste a sostegno della candidatura di Sergio Chiamparino alle ultime regionali. Lo annuncia il segretario regionale, Roberto Cota. "Questa iniziativa - spiega - serve per fare chiarezza. Chi governa la Regione è andato al potere sostenendo che c'erano stati brogli elettorali, cosa non vera, ed è quindi giusto fare emergere quanto fatto da loro". Cota annuncia che si costituiranno parte civile "a titolo personale" tutti i segretari provinciali piemontesi e i dirigenti del Carroccio. All'udienza preliminare saranno chiamati in causa dieci fra politici, funzionari e attivisti del Pd. La procura di Torino ipotizza la violazione del testo unico del 1960 che regola il funzionamento dei meccanismi elettorali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400